Monarchici siciliani contro Philippe Daverio: "Solo chiacchiere e distintivo" :ilSicilia.it

L'attacco del presidente Michele Pivetti Gagliardi

Monarchici siciliani contro Philippe Daverio: “Solo chiacchiere e distintivo”

di
28 Ottobre 2019

Voglio utilizzare una frase pronunziata dal grande Bob De Niro nei panni di Al Capone durante le riprese di “Quei bravi ragazzi” che tra gli altri vedeva protagonisti Kevin Kostner, Sean Connery ed Andy Garcia. “Sei chiacchiere e distintivo, solo chiacchiere e distintivo”. Così all’indirizzo dell’ispettore Eliott Ness (Kostner)“, scrive il presidente dei Monarchici siciliani, avvocato Michele Pivetti Gagliardi.

Io oggi mi voglio prendere la libertà di dire al Sig. Daverio che sembra soltanto chiacchiere e distintivo quando parla della Sicilia. Lo invito a leggere qualcosa di Pirandello o di Quasimodo o di Sciascia o di Verga ad esempio ma anche di Tomasi di Lampedusa, oppure a consultare qualche libro di storia e cercare per bene chi fossero Archimede o Federico II, perché è fin troppo evidente che lui i libri li usa probabilmente per altro“, aggiunge.

Suggerisco inoltre al sig. Daverio di bere meno bollicine e di provare un rosso dell’Etna, un bianco d’Alcamo o un passito di Pantelleria, che è un’isoletta a largo della Sicilia qualora non lo sappia. In ultimo e fuori da qualsiasi battuta, lo invito a chiedere scusa a milioni di Siciliani che hanno reso grande l’Italia e il mondo intero con il loro lavoro o il loro intelletto: dai minatori di Marcinelle a Ettore Majorana a Crispi. E, invito il sig. Filippo, a non farsi chiamare Philippe che è purtroppo italiano come noi”, conclude il presidente dei Monarchici siciliani.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin