Monreale, volantini contro l'arcivescovo: "Pennisi protegge i mafiosi" :ilSicilia.it
Palermo

sono stati sparsi nella notte

Monreale, volantini contro l’arcivescovo: “Pennisi protegge i mafiosi”

di
24 Maggio 2019

Indignazione a Monreale, nel Palermitano, per alcuni volantini, sparsi nottetempo nel viale di accesso al Palazzo Arcivescovile e affissi in vari posti del comune, che diffamano l’arcivescovo, monsignor Michele Pennisi, additandolo come “protettore dei mafiosi“.

Solidarietà all’alto prelato è stata espressa dalla Comunità diocesana che “condanna il vile gesto di ignoti ed esprime vicinanza e sostegno al suo Pastore, da sempre impegnato nella lotta alla mafia”.

A sottolinearlo, il vicario generale, monsignor Antonino Dolce, in un documento pubblicato sul sito dell’Arcidiocesi di Monreale. “Ne sono prova – aggiunge – oltre ai frequenti riferimenti nelle omelie, anche i decreti con i quali vieta ai mafiosi di fare parte delle confraternite e di svolgere il ruolo di padrini di battesimo o di cresima”.

“Non sono neppure mancati gli appelli alla conversione lanciati ai mafiosi in vari suoi interventi, soprattutto in occasione della presentazione di ‘Convertitevi!’, la Lettera dei Vescovi di Sicilia a venticinque anni dall’appello di San Giovanni Paolo II nella Valle dei Templi di Agrigento”.

Infine, la Comunità diocesana “auspica che presto si possa fare luce sull’ingiusto attacco diffamatorio“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.