Montalbano Elicona: le ferrari sfilano sui Nebrodi, al via “Borgo in Rosso” :ilSicilia.it
Messina

A CONTORNO LA PROVA DEL CAMPIONATO REGIONALE DI ENDURO

Montalbano Elicona: le ferrari sfilano sui Nebrodi, al via “Borgo in Rosso”

di
26 Settembre 2019

Sulla scia di un anno strepitoso in ambito di sviluppo turistico, continuano gli eventi di spessore a Montalbano Elicona. Le attività promozionali promosse dell’amministrazione guidata dal sindaco Filippo Taranto suscitano sempre più interesse da parte delle organizzazioni turistiche e culturali ed il Borgo risulta sempre più fucina di manifestazioni ed eventi di qualità.

Ed anche domenica 29 settembre sarà un’imperdibile occasione per visitare Montalbano. Il paese nebroideo si vestirà del rosso italiano più apprezzato al mondo grazie alla prestigiosa manifestazione “Borgo in Rosso”, che avrà inizio alle ore 11 con la sfilata delle magnifiche Ferrari della “Scuderia Ferrari Club” di Acquedolci e successiva sosta in Piazza SS. Maria della Provvidenza.

Questo esclusivo mix di bellezza tra il borgo più bello d’Italia e l’auto più bella al mondo rappresenta un ulteriore ed importante attrattiva per i visitatori. Il rombo dei motori non si fermerà per tutta la giornata anche per la spettacolare prova del campionato regionale di Enduro, organizzata dal Motoclub La Potenza, per la quale è prevista grande partecipazione.

Al Borgo saranno attivi tutti i servizi di accoglienza, ricettività e ristorazione e come ogni giorno sarà possibile visitare anche il magnifico Castello Svevo Aragonese.

Un weekend dedicato ai motori, come in altri comuni siciliani. Domenica 29 settembre si celebra la giornata nazionale del veicolo d’epoca e, a tal proposito, partirà da Palermo il c.d. “Raid dell’Etna“, evento interamente dedicato al mondo delle auto historic che si concluderà una settimana dopo a Catania.

Sarà di scena a Chiusa Sclafani il “Rally del Sosio“, gara che chiuderà la Coppa Rally di Zona siciliana. Riproposta anche quest’anno la formula delle “tre speciali da ripetere tre volte”, con il percorso che si snoda lungo il territorio attraversato dal fiume Sosio. I concorrenti dovranno affrontare tre giri su una sorta di anello descritto dalle prove di Sant’Anna che misura 6,4 chilometri, Caltabellotta 9,9 km e San Carlo 6,48 km.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.