Monte Pellegrino, lavori sui costoni, ordine di evacuazione per diverse case | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Le abitazioni si trovano in via Monte Ercta

Monte Pellegrino, lavori sui costoni, ordine di evacuazione per diverse case

di
26 Dicembre 2018

Cominceranno il 27 dicembre per terminare il 19 gennaio una serie di ispezioni e rilievi sulle pareti rocciose di Monte Pellegrino, finalizzati alla messa in sicurezza dell’area contro la caduta di massi.

In vista di tali lavori, il RUP degli stessi ha richiesto l’emissione di apposite ordinanze per l’evacuazione precauzionale delle abitazioni sottostanti l’area interessata e per la limitazione del traffico nelle aree che saranno interessate dal cantiere.

Pertanto a partire da giovedì 27 dicembre, saranno applicate nella zona le seguenti limitazioni del traffico:

– Via Bonanno: chiusura al transito veicolare e pedonale nel tratto che va dal chilometro 1+600 e per una lunghezza di 600 metri, direzione Santuario, nei giorni 27, 28 e 29 dicembre e poi nei giorni dal 2 al 5 gennaio 2019.
– Via Monte Ercta: chiusura al transito veicolare e pedonale nel tratto che va dal 1° tornante dopo l’incrocio con Viale Regina Margherita e l’incrocio con la Via Annone, direzione Santuario, nei giorni dal 7 al 12 gennaio e poi dal 14 al 19 gennaio, nelle ore dalle 7.30 alle 18.

L’evacuazione delle abitazioni sottostanti l’area di cantiere in via Monte Ercta, avrà luogo in concomitanza con i lavori in quell’area, e quindi nei giorni dal 7 al 12 e dal 14 al 19 gennaio, dalle ore 7 alle ore 18.
Gli immobili interessati dall’ordine di evacuazione sono quelli ubicati ai numeri civici 930, 940, 1020 e 1024 di via Monte Ercta.

Sul posto saranno presenti gli agenti della Polizia Municipale per la verifica del rispetto delle ordinanze finalizzate alla sicurezza dei cittadini.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.