Morta in casa di riposo, arrestato gestore per omicidio colposo: "Ospiti trattati in maniera disumana" :ilSicilia.it
Caltanissetta

svolta sul caso dell'anziana deceduta il 29 luglio 2017

Morta in casa di riposo, arrestato gestore per omicidio colposo: “Ospiti trattati in maniera disumana”

di
19 Febbraio 2021

I carabinieri di Caltanissetta hanno eseguito un’ordinanza emessa dal Gip con cui si dispone la custodia cautelare agli arresti domiciliari e l’interdittiva dall’esercizio di attività professionale, per Giuseppe Calì, 46 anni di San Cataldo (Cl), amministratore unico della comunità alloggio per anziani “Casa Serena”, accusato di omicidio colposo e maltrattamento di anziani.

L’inchiesta è nata dopo la morte di una donna di 85 anni, Anna Polizzi, il 29 luglio 2017 nella casa di riposo. Il decesso sarebbe dovuto all’abuso di somministrazione di alcuni farmaci a base di “promazina“, che si prescrive ai pazienti con problemi schizofrenici e molto agitati.

Con lo stesso provvedimento sono state notificate a quattro operatori della struttura altrettante misure interdittive del divieto di esercitare la professione presso comunità alloggio ed è stato eseguito il sequestro preventivo della casa di riposo, delle quote societarie e del compendio aziendale.

“Gli anziani in quella casa di riposo venivano trattati in maniera disumana“, ha detto il colonnello Baldassare Daidone, comandante provinciale dei carabinieri di Caltanissetta. “Gli anziani venivano svegliati alle 4 di mattina per delle ‘docce punitive‘ – ha spiegato – Venivano sequestrati loro i cellulari per evitare che potessero contattare qualcuno, oppure li tenevano svegli di pomeriggio per fare in modo che la notte poi dormissero. Una volta un’anziana, per punizione, poiché ‘disturbava’ di notte, è stata chiusa in una stanza insieme ad altri due ospiti uomini. Una volta c’è stato anche un intervento dei carabinieri. Un anziano disse ai familiari che più che una casa serena sembrava una casa di pazzi”.

La morte di Anna Polizzi, era apparsa da subito “anomalo”. Immobilizzata a letto, le sarebbero stati somministrati dei farmaci per tenerla tranquilla.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro