Morte di Tusa, sconvolto il mondo della politica :ilSicilia.it

LE REAZIONI

Morte di Tusa, sconvolto il mondo della politica

10 Marzo 2019

Il mondo della politica piange l’assessore regionale ai Beni Culturali Sabastiano Tusa, scomparso oggi in un tragico incidete aereo tra l’Etiopia e il Kenya. Il cordoglio è unanime.

LE REAZIONI

GIANFRANCO MICCICHÈ. Tra le vittime dell’aereo caduto nei pressi di Addis Abeba “c’era anche un uomo delle istituzioni, un uomo di profonda cultura che aveva fatto della sua domenica di riposo una qualsiasi altra giornata di lavoro, allo scopo di promuovere l’immagine della Sicilia all’estero, per adempiere al suo ruolo di assessore ai Beni Culturali. Ciao Sebastiano, è stato un onore conoscerti e lavorare con te”. Lo scrive su Facebook il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Miccichè.

“Morire di domenica mentre stai tornando da un impegno di lavoro può sembrare paradossale – dice Micciché -. Eppure c’è tanta gente che lavora di domenica. Molti non ci crederanno, ma ci sono anche i politici, i parlamentari, i rappresentanti delle istituzioni il cui lavoro spesso li porta ad essere impegnati anche quando altri riposano davanti la tv o pranzano in casa con la famiglia”.

GIORGIA MELONI. “Mi lascia profondamente colpita la notizia della morte di 157 persone che erano a bordo del Boeing 737 dell’Ethiopian Airlines precipitato questa mattina. Nella lista dei passeggeri ci sarebbero anche 8 italiani, tra cui l’assessore della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, persona capace e perbene. Alle famiglie delle vittime la mia vicinanza e il mio cordoglio”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

VITTORIO SGARBI. “Resta il suo pensiero, l’intelligenza, la disponibilità ad ascoltare, la gentilezza, e tanti studi, tante ricerche sospese, tanti sospiri di conoscenza”. Così il critico d’arte Vittorio Sgarbi ricorda in una nota Sebastiano Tusa.

“In pochi casi l’archeologo, lo scienziato si era fatto politico con tanta naturalezza, continuando a vedere le cose, la storia e il mondo senza calcoli e strategia, per amore della bellezza, per la certezza che il mondo antico in Sicilia era ancora vivo. Potevano risorgere sculture, rinascere kouroi, uscire Venere dall’acqua. E come vive la storia con noi, vive anche lui oltre la sua apparente fine”. Sebastiano Tusa era stato nominato assessore nella giunta di Musumeci nell’aprile del 2018 proprio a seguito delle dimissioni di Vittorio Sgarbi.

IL MIBAC. “Esprimo il più sincero cordoglio e profonda vicinanza ai familiari delle vittime del terribile incidente aereo che si è verificato questa mattina ad Addis Abeba. Mi unisco al dolore di amici, parenti e congiunti dei nostri otto connazionali deceduti nell’impatto. Rivolgo a loro le mie più sentite condoglianze. Con profondo rammarico apprendo che fra le vittime italiane c’è anche l’archeologo Sebastiano Tusa, attuale assessore regionale ai Beni culturali in Sicilia e già soprintendente del Mare della Regione. Da rappresentante del Governo italiano e ministro per i Beni e le attività culturali mi unisco al dolore della famiglia e del Governo regionale per questa immane tragedia”. Così ha scritto su Facebook il ministro dei beni culturali Alberto Bonisoli.

DISTRETTO PESCA“A nome del Distretto della Pesca e Crescita Blu esprimo il più profondo cordoglio per la tragica scomparsa dell’Assessore regionale prof. Sebastiano Tusa, uomo straordinario, grande scienziato del mare; è una grave perdita per il mondo del mare, e per l’intero patrimonio culturale della Sicilia”.

nino-carlino_presidentedistrettopescaecrescitablu
Nino Carlino

Questo è quanto espresso  dal presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu, Nino Carlino. “Tusa è stato uno dei fautori della Blue Economy, la filosofia produttiva che da anni viene propugnata dal Distretto e dal suo organo scientifico, l’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo, e che guarda alla salvaguardia e al restauro delle risorse e la loro utilizzazione responsabile nel Mediterraneo, in particolare nel Canale di Sicilia che è un grande “contenitore” di un ricco patrimonio archeologico e culturale sommerso da valorizzare e di cui lo stesso Tusa era un profondo conoscitore. Il presidente Carlino esprime vicinanza ai familiari del prof. Sebastiano Tusa”. 

GIUSI SAVARINO. “C’eravamo visti giovedì per parlare di alcune problematiche della mia provincia, avevamo tanti progetti entusiasmanti per Agrigento, avremmo dovuto rivederci al suo rientro, e invece si interrompe tutto così tragicamente.

giusy savarinoSono sconvolta e incredula, un uomo di cultura e di spessore, un amico strappato alla vita con un inaccettabile incidente aereo. Vicina a sua moglie, alla sua famiglia, ad una comunità che piange uno dei suoi migliori figli”. È il cordoglio per Sebastiano Tusa da parte dalla Presidente della IV Commissione ARS, Giusi Savarino.

CLAUDIO FAVA. Fava“Una notizia drammatica. In pochi mesi abbiamo imparato ad apprezzare la capacità dell’Assessore Tusa di imprimere un taglio di straordinaria professionalità alla gestione dei beni culturali della Sicilia. Un’opera in continuità con il suo infaticabile lavoro di studio e di ricerca. Per tutti noi una perdita grave”. Lo ha dichiarato il Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Regionale, Claudio Fava.

RUGGERO RAZZA. “Sebastiano Tusa è stato un uomo straordinario, dotato di umanità e coraggio. In questi anni il suo contributo di idee e di passione ci ha dato linfa vitale per affermare l’idea di una Sicilia che ha dentro di sé la sua più grande ricchezza: la bellezza. Mi mancherai moltissimo, Sebastiano”. Lo scrive sulla propria pagina Facebook l’assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza.

LEOLUCA ORLANDO. “Una notizia sconvolgente che mi ha rattristato profondamente. Avevo incontrato Sebastiano Tusa solo due giorni fa con dei giornalisti tedeschi interessati a conoscere il suo lavoro per la cultura a Palermo e come sempre lo avevo trovato appassionato, sorridente e disponibile. La nostra Regione perde un professionista di grandissimo spessore, un vero luminare nel suo campo che ha dedicato la sua vita alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio archeologico, profondo conoscitore e promotore del valore dell’arte come motore di sviluppo sociale”.

orlandoLo ha dichiarato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che ha preannunciato il lutto cittadino per il giorno dei funerali.

LEGAMBIENTE SICILIA“Siamo profondamente addolorati per la tragica scomparsa di Sebastiano Tusa. Grande professionista e profondo conoscitore della sua materia: l’archeologia. È una perdita che ci colpisce particolarmente, perché Tusa è stato uno dei fondatori della Legambiente in Sicilia.

È una perdita enorme per i siciliani che devono essergli grati per tutto quello che ha fatto in difesa dell’ambiente e dei beni archeologici. Tutta la Legambiente si stringe attorno alla sua famiglia”. Lo dichiara Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia.

MARCO FALCONE. “La morte di Sebastiano Tusa ci lascia senza parole. Ho conosciuto una persona dalle grandi qualità umane, prima ancora che studioso di statura internazionale e ottimo assessore, capace di intervenire con una visione di ampio respiro nel campo dei Beni culturali. Condividere con Sebastiano l’esperienza di governo è stato un onore, la sua assenza sarà un vuoto profondo, così come resterà insostituibile il suo contributo di intelligenza, garbo, rigore e profonda conoscenza”. Lo ha affermato l’assessore alle Infrastrutture della Regione Siciliana, Marco Falcone.

SANDRO PAPPALARDO. “Sebastiano Tusa, carissimo amico, ha dedicato la sua vita all’archeologia e alla cultura. Un archeologo di fama internazionale, grande lavoratore e inventore della Soprintendenza del mare. Un siciliano esemplare, infaticabile appassionato della sua Isola”. Così Sandro Pappalardo assessore regionale Turismo esprime cordoglio ed è vicino alla famiglia di Sebastiano Tusa.

ROBERTO LAGALLA“Il governo della Regione perde un autorevole esponente, la Sicilia un proprio figlio impegnato e competente, molti di noi un amico sincero e leale. La scomparsa di Sebastiano Tusa, così inaspettata e così tragica, ci consegna un lutto vivo ed angosciante ed un’eredità carica di responsabilità nel segno del Suo costante impegno e della Sua duratura memoria. Nel regno dei Più lo accompagni il nostro ricordo e la nostra preghiera; a noi che restiamo rimanga vivo l’esempio di un uomo giusto, profondamente innamorato della sua terra, del suo lavoro e della cultura classica”. È il messaggio dell’assessore regionale all’Istruzione e Formazione professionale, Roberto Lagalla.

MIMMO TURANO“Sono smarrito e attonito, Sebastiano Tusa ha lasciato un segno indelebile in tutti coloro che lo hanno incontrato e conosciuto. Questa tragedia ci priva di una personalità di altissimo livello, sarà difficile per la nostra terra e per il mondo culturale italiano fare i conti con la sua scomparsa”. Lo afferma l’Assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano.

BERNADETTE GRASSO. «Fra le vittime dell’immane tragedia in Etiopia, che ci sconvolge tutti, c’è anche un amico, un collega Assessore, un archeologo di fama mondiale, orgoglio per la Sicilia tutta». Sono le parole dell’Assessore alla Funzione Pubblica e agli Enti Locali, Bernardette Grasso.

«Abbiamo condiviso il lavoro per la nostra Sicilia, terra che amavi e per la quale ti sei speso fino all’ultimo giorno. Ti ringrazio per le nostre chiacchierate, per l’attenzione che mi hai sempre riservato, come quando, poco tempo fa, ti ho parlato della valorizzazione dei luoghi dimenticati. Ti ringrazio per la tua grande competenza, che hai messo a servizio di un progetto comune e che ho avuto più volte modo di apprezzare. Sebastiano, mancherai a tutti noi».

MARIO BOLOGNARI. “Viene a mancare una autorità di livello internazionale nel mondo dell’archeologia, e in particolare dell’archeologia subacquea. Era una persona amabile e perbene che tutti ricorderanno con rispetto e dolore. Sono personalmente colpito da questa brutta notizia e rivolgo un abbraccio sentito a Valeria e a tutti i familiari. In qualità di assessore regionale ha dimostrato amicizia e simpatia per la nostra Taormina, interessandosi delle sorti del Teatro Antico e del Palazzo Ciampoli. La città intera si inchina di fronte al politico, allo studioso, all’uomo”. Lo scrive il sindaco di Taormina, Mario Bolognari.

FABIO GRANATA. “Che dire? Una perdita immensa. Un vuoto incolmabile e un dolore che mi lascia distrutto e senza parole. Abbiamo condiviso una vita di battaglie civili e culturali e senza di lui da domani sarà tutto più difficile. Si capirà solo in prospettiva quale perdita abbia subito oggi non solo la Sicilia ma la cultura italiana. Ha combattuto con coraggio le battaglie più estreme e difficili, senza mai perdere la gentilezza e la speranza. Mancherà in maniera indicibile”. Lo dice Fabio Granata, assessore alla cultura del Comune di Siracusa.

GABRIELLA GIAMMANCO. “La notizia della sciagura aerea mi ha lasciato sgomenta. Esprimo profondo cordoglio per tutte le vittime, in modo particolare per gli italiani a bordo dell’aereo su cui viaggiava l’assessore ai Beni culturali della Regione Sicilia Sebastiano Tusa. Archeologo di fama internazionale e instancabile lavoratore, oggi la Sicilia perde un professionista di rara competenza. Alla sua famiglia va la mia più sentita vicinanza”. Così Gabriella Giammanco, portavoce di Forza Italia in Sicilia e Vice Presidente del Gruppo azzurro al Senato.

STEFANIA PRESTIGIACOMO. “Profondo cordoglio per l’assurda morte di Sebastiano Tusa. Una persona stimabilissima, sempre, anche quando esprimevamo opinioni diverse. L’Italia perde un uomo di straordinaria cultura, la Sicilia un pezzo della sua anima”. Lo afferma, in una nota, Stefania Prestigiacomo, deputata siciliana di Forza Italia.

ALESSANDRO ARICÒ. «Sono sconvolto e incredulo, la tragica morte dell’amico e assessore Sebastiano Tusa priva la Sicilia di uno dei suoi figli migliori. È scomparso proprio mentre si apprestava a compiere per l’ennesima volta il suo dovere di uomo di cultura e siciliano».

aricòLo afferma Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di DiventeràBellissima, aggiungendo: «Instancabile, uomo di grande cultura ed equilibrio, ha garantito competenza e prestigio al governo regionale e all’intera Sicilia. Io perdo un grande amico, con il quale per tanti anni ho condiviso numerose esperienze politiche e umane. Il mio pensiero va ora alla sua famiglia, ai suoi cari e a tutta la nostra comunità che così tanto gli ha voluto bene e lo ha ammirato. Riposa in pace Sebastiano, ci mancherai».

URANIA PAPATHEU“La scomparsa di Sebastiano Tusa è un grave lutto per la Sicilia e per il mondo della scienza internazionale. Questa tragica morte è un dolore fortissimo e non può che suscitare un profonda senso di vuoto e tristezza. Perdiamo un uomo di grande cultura ma soprattutto una persona di rara umanità. Lo afferma la senatrice siciliana di Forza Italia, Urania Papatheu.

Urania Papatheu
Urania Papatheu

“Sebastiano Tusa era un non politico che è riuscito a svolgere con grande bravura il ruolo di assessore alla Cultura, senza mai lesinare impegno e mostrando una innata disponibilità all’ascolto di tutti. Archeologo, ricercatore e docente, Tusa è stato soprattutto uno straordinario appassionato della vita e un esemplare indagatore delle conoscenze umane. Ho avuto il privilegio di essere sua amica e porterò sempre nel cuore il ricordo di questo straordinario uomo. Esprimo il mio più sincero cordoglio ai familiari per la perdita incolmabile”.

FABIO CANTARELLA. “Siamo profondamente addolorati per la tragica scomparsa di Sebastiano Tusa, un professionista di qualità indiscusse ed un ottimo uomo di governo. A nome mio e della Lega in Sicilia esprimo il più sincero cordoglio”. Lo afferma Fabio Cantarella, responsabile enti locali della Lega in Sicilia.

 

LEGGI ANCHE:

La tragica morte dell’assessore Tusa, Musumeci: “Perdo un amico”

Tragico incidente: aereo diretto in Kenya si schianta, morto l’assessore Tusa

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.