17 febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.38
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
Palermo

due decessi in un solo giorno

Morti sul lavoro nel Palermitano, Ingrassia (Inail): “Sacrificati sull’altare del profitto”

9 febbraio 2019

Le due morti bianche di ieri 8 febbraio, nel Palermitano, al centro della nota di Michelangelo Ingrassia, presidente del Comitato Consultivo Provinciale Inail Palermo. “La morte dei due lavoratori – dice – conferma drammaticamente la persistenza di uno schema ormai da tempo culturalmente avversato ma che occorre colpire con forza sul piano sociale e politico”.

“Soprattutto l’infortunio di Corleone, dove ha perso la vita un lavoratore ventiseienne, replica modalità tipiche: ancora una volta si tratta di un lavoratore dipendente di un’azienda che aveva preso il lavoro in appalto; ancora una volta si tratta di un lavoratore deceduto in seguito al cedimento strutturale di un macchinario”.

Poi aggiunge: “Va detto chiaramente: il ciclo lavorativo degli appalti più o meno pubblici, dove prevale l’idea di garantire il massimo ma con spese minime, garantisce certamente un alto profitto a pochi padroni ma lede il principio del fare impresa e soprattutto immola i lavoratori sugli altari del profitto”.

“Fin dal 2007 l’Agenzia Europea del Lavoro segnala tra i fattori di rischio il ciclo lavorativo per appalti. Ancora una volta – conclude Ingrassia –  interverremo nelle sedi opportune per porre la questione al centro dell’attenzione”. 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Non sono mai Bianche

Chi sa quante volte era ritornato su quel posto con la mente. Ci tornava costantemente rivivendo la stessa mattinata, sempre la stessa, per cercare dove quella volta aveva sbagliato. Aveva poco più che trenta anni e lavorava da sempre.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Figlio inferiore e padre superiore

Le paturnie e i pensieri ossessivi sono alimentati dagli oggetti interiorizzati, dalla rappresentazione interna dei genitori, in questo caso, specialmente, del padre, idealizzato come uomo superiore, contro lui che è, invece, l’uomo inferiore.