Mostra su Leonardo da Vinci: a Palazzo Bonocore i draghi per bambini :ilSicilia.it
Palermo

VENERDÌ 10 MAGGIO

Mostra su Leonardo da Vinci: a Palazzo Bonocore i draghi per bambini

di
8 Maggio 2019

Nell’ambito della mostra “Leonardo da Vinci, la Ragione dei Sentimenti. Macchine, Disegni e Anatomia”, in programma fino al prossimo 29 settembre a Palazzo Bonocore, a Palermo, venerdì 10 maggio, alle 17, animali draghi e creature fantastiche accompagnati dalla fisarmonica di Duilio Virzì, a cura di Polifonie kids (Costo Bambino €. 5,00; genitori €. 12 – palermo@polifoniedarte.com). Info tel. 380/8652723. Altro appuntamento domenica 10, alle 11,30, appuntamento musicale concerto per voce e strumenti antichi “Rosa das Rosas: la rosa come crogiolo alchemico” con Ginevra Gilli (arpa tripla e voce), Giorgia Passananti, (violino), Marcello Lo Presti (liuto rinascimentale) e Giuseppe Falciglia (flauti). Introduzione di Daniela Fileccia. Info tel. 380/8652723.

Sono già numerose le scuole che hanno prenotato e programmato le visite all’esposizione che è un omaggio per celebrare il genio italiano nel cinquecentenario della sua scomparsa. Un’occasione unica per ammirare e comprendere in una visione d’insieme la straordinaria complessità del Genio nella pittura del suo tempo, indiscusso simbolo dell’arte e della creatività italiane e considerato unanimemente il più importante tra i protagonisti della cultura, non solo del Rinascimento ma di tutti i tempi e di tutto il mondo. La mostra ospita una ventina di macchine di Leonardo da Vinci, riprodotte fedelmente in legno ed altri materiali, tratte dai disegni originali del grande ‘genio’ italiano; modelli realizzati nel Laboratorio di Scenografia della Pusa University di Assisi.

leonardo da vinciL’esposizione accoglie anche una sezione dedicata agli strumenti musicali, in uso nel periodo di Leonardo, curata e realizzata con la consulenza artistica di Sergio Basile e in collaborazione con la Rete Museale Regionale; una decina di strumenti creati da maestri liutai, con la presentazione in esclusiva nazionale del primo organo di Leonardo, il primo in assoluto creato in Italia, realizzato dal maestro Mario Buonoconto. “Leonardo da Vinci, la Ragione dei Sentimenti” è una mostra inedita per la sua spettacolarità in grado di offrire al visitatore il racconto della genialità di Leonardo, la sua scienza ed eclettismo nelle varie discipline. Un progetto espositivo che fa proprio il concetto di “edutainment”, ossia la realizzazione di un genere d’intrattenimento culturale e “family oriented”, formativo e spettacolare.

La mostra di Leonardo da Vinci “La Ragione dei Sentimenti” è una mostra in minima parte anche multimediale inedita nel suo genere, in grado di raccontare il genio di Leonardo, la sua scienza ed eclettismo nelle varie discipline. Visitatori grandi e piccoli potranno divertirsi e imparare, scoprendo con curiosità i fondamentali princìpi studiati da Leonardo e ancora oggi applicati. L’obiettivo della mostra è far interagire il pubblico con essa per comprendere ciò che Leonardo ci ha lasciato in eredità. Si tratta di un modello di esposizione unico per vivere un’esperienza formativa e una lezione innovativa ed indimenticabile.

Da non perdere assolutamente l’opera originale che ritrae una Madonna con il Bambino Gesù, dipinta su tavola da Marco da Oggiono, che collaborò con Leonardo alla realizzazione della celebre “Ultima Cena” a Milano.

Accordo con Federalberghi che promuove in tutti gli hotel di Palermo la mostra attraverso la distribuzione di materiale informativo ai turisti-clienti che troveranno un kit informativo ed un tagliando per ottenere uno sconto sul biglietto d’ingresso.

La mostra fino al 29 settembre 2019

Apertura al pubblico: 13 aprile 2019 | 19.00 – 24.00

Orari: tutti i giorni dal lunedì al venerdì ore 9.30 -20; sabato e domenica ore 9.30 – 21.30 (ultimo ingresso trenta minuti prima della chiusura).

Produzione: Navigare Srl – info: 345/2750787 (info@navigaresrl.com)

Biglietti – Intero: € 12; Ridotto: € 10 per over 65 anni, forze dell’ordine, vigili del fuoco, personale docente ed educativo Ministero Pubblica Istruzione; € 8: convenzioni, universitari, ragazzi fino a 18 anni, gruppi minimo 20 pax e disabili; € 5: visita scuole. Gratuità: bambini fino a 6 anni. La biglietteria chiude trenta minuti prima dell’orario di chiusura.

Biglietteria/Info: Palazzo Bonocore – tel. 0916870520 – 342/1468635 – 345/2750787.

www.mostraleodavinci.it

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv: tante le novità in arrivo

Terminato o allentato il blocco delle produzioni a causa della pandemia, le nuove stagioni di molte Serie tv (alcune delle quali  attesissime perché conclusive) arriveranno a breve sugli schermi

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin