Mozart e Massoneria: serata fra musica e parole sul grande compositore :ilSicilia.it
Palermo

Al Real Teatro Santa Cecilia

Mozart e Massoneria: serata fra musica e parole sul grande compositore

di
18 Aprile 2018

Nell’ambito della Biennale Internazionale d’Arte Sacra delle Credenze e Religioni dell’Umanità il 5 maggio, al Real Teatro Santa Cecilia, si svolgerà una lectio magistralis di parole e musica su Wolfgang Amadeus Mozart, genio musicale e massone, aspetto forse non noto a tutti.

teatro-santa-cecilia

L’evento, organizzato dalla Massoneria siciliana del Grande Oriente d’Italia per festeggiare mezzo secolo di attività del Collegio Circoscrizionale della Sicilia, si svolge a cura della loggia palermitana Sicilia Libera (291); ingresso libero.

Nella conferenza-concerto Giacomo Fornari, direttore del Conservatorio “Claudio Monteverdi” di Bolzano e membro dell’Akademie für Mozartforschung di Salisburgo, guiderà i presenti in un viaggio tra le maglie della vita, conosciuta e non, di Mozart, affiancato da Piero Barbareschi al pianoforte, e dal tenore Erlendur Tor Elvarsson, interpreterpreti delle opere: An die FreudeKV 53 (47e) / Johann Peter Uz, Heiliges BandKV 148 (125h) / Ludwig Friedrich Lenz, GesellenreiseKV 468 / Franz Joseph Ratschky, Adagio für Harmonika KV 617a (356), AdagioKV 540, Die ihr des unermeßlichen Weltalls Schöpfer ehrtKV 619 / Franz Heinrich Ziegenhagen, An die StärkeKV 620/20 / Ludwig Christoph Hölty, prima esecuzione in Sicilia.

Per la Massoneria speculativa inizialmente la musica era considerata un semplice, ma apprezzato “abbellimento” del lavoro rituale, con l’apporto di Mozart però assunse un carattere unico e inedito.

A lui si deve l’invenzione di un linguaggio musicale capace di tradurre la simbologia in un’esperienza sonora unica e irripetibile; da qui l’idea di organizzare l’incontro, occasione per conoscere i contenuti più nascosti della musica mozartiana.

E’ indubbio, oggi, che la scelta di Mozart di aderire alla Massoneria influenzò notevolmente le sue opere. Tra tutte, la più famosa è “Il Flauto Magico”, ma sono varie le sue produzioni realizzate esclusivamente per essere eseguite in un tempio massonico.

mozart_massoneria

Mozart entrò ufficialmente nella Massoneria il 14 dicembre del 1784, nella loggia “Zur Wohltätigkeit” (Alla Beneficenza) fondata dal Maestro Otto von Gemmingen.

Per l’elevazione al 2° grado di suo padre compose l’opera K 468; per l’unione della sua con altre due logge scrisse le opere K 483 e K 484, per l’inaugurazione di un tempio di Vienna compose la K 623.

Gli inviti, necessari per l’ingresso, possono essere ritirati presso la libreria Spazio Cultura (via Marchese di Villabianca, 102, Palermo) fino ad esaurimento.

Ulteriori informazioni: segretario@goisicilia.it – 3385845882

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro