"Murales d'artista", il progetto che sta colorando l'Albergheria | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

Dall'idea di Igor Scalisi Palminteri

“Murales d’artista”, il progetto che sta colorando l’Albergheria | FOTO

di
25 Luglio 2018

Guarda la gallery in alto 

Dall’inaugurazione di Manifesta 12, la biennale nomade di arte contemporanea che fino al 4 novembre sarà presente a Palermo, non si fa altro che discutere in merito agli attesi “effetti positivi” che un investimento del genere “dovrà” avere nei mesi a venire.

Senza entrare nel merito di punti di vista e posizioni personali, tutti plausibili, a parer nostro il progetto “Murales d’artista” si inquadra nell’onda positiva di sensibilizzazione generatasi dal flusso di arte contemporanea arrivata in città.

Il progetto, in progress, è l’evoluzione di una prima azione mossa da Igor Scalisi Palminteri, autore del murales realizzato a Ballarò insieme ai bambini del centro sociale San Francesco Saverio, che raffigura San Benedetto il Moro.

Dal riscontro positivo di questo primo intervento l’idea di coinvolgere altri artisti e di intervenire su altre zone con il benestare dei cittadini.

Dopo San Benedetto il Moro – dice Scalisi Palminteri – con la confraternita dei fornai pensavamo di raccogliere soldi e coinvolgere pittori amici per realizzare altre opere a Ballarò. Poi abbiamo avuto il supporto di Francesco Galvagno (patron della Elenka e del progetto Elenk’art che promuove residenze d’artista – ndr) che ha finanziato l’affitto delle piattaforme aeree e la realizzazione di un documentario di Salvo Cuccia sul lavoro degli artisti mentre creano le opere; a lui si è aggiunta la ditta Piazza che ci ha fornito le vernici per i murales. E’ un’operazione che vuole incidere sul territorio, sulla riqualificazione della zona, un progetto che coinvolge gli abitanti. Molti condomini hanno offerto le loro facciate per realizzare le opere“.

murales d'artista

Al momento sono cinque gli artisti che stanno lavorando sulle piattaforme aeree dislocate all’Albergheria per realizzare le opere di street art, come già avvenuto nel quartiere Borgo Vecchio e come avviene in tutte le grandi città europee da Bruxelles a Madrid, da Parigi a Praga.

Gli artisti coinvolti, oltre a Scalisi Palminteri, sono: Alessandro Bazan, Andrea Buglisi, Angelo Crazyone e Fulvio Di Piazza.

Vortici di pesci, un colibrì, un’immagine di Franco Franchi, la gente del mercato e Santa Rosalia: sono questi i primi grandiosi “quadri di strada” che coloreranno facciate di anonimi condomini o mura tra edifici cadenti.

Supporto all’iniziativa è stato dato anche dalla Prima Circoscrizione col presidente Massimo Castiglia e il consigliere Salvo Imperiale, che ben conosce il quartiere.

Quando finiranno le opere – dice Imperialesarebbe bello che l’amministrazione comunale realizzasse un’illuminazione adeguata per far risaltare i murales“.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.