Musica: doppio appuntamento con la rassegna "Metro Harp & Theatre" tra oboi e clarinetti :ilSicilia.it
Palermo

il 14 e 15 dicembre

Musica: doppio appuntamento con la rassegna “Metro Harp & Theatre” tra oboi e clarinetti

13 Dicembre 2019

Continua il viaggio tra i tesori monumentali di Palermo con due concerti per Oboi e Clarinetti diretti dal Maestro Salvatore Ferraro.

Sabato 14 dicembre, alle ore 18, a Palazzo Mirto e domenica 15, alle ore 11, alla Chiesa di San Giovanni degli Eremiti.

Di recente formazione, l’ensemble del Maestro Ferraro è nato dall’esigenza di far conoscere al pubblico e ai giovani musicisti il repertorio di musica da camera.

La formazione

Formato da strumenti della famiglia dell’oboe e del clarinetto, ne fanno parte: Salvatore Ferraro, Antonino Facella all’oboe; Michele Galbo al clarinetto; Giovanni La Mattina, Samuele Murò, Sergio Totaro al clarinetto basso; Pietro Vega al clarinetto contralto; Alessio Cavarretta alle percussioni.

Metro Harp & Theatre

I Maestri eseguiranno musiche di Lully, Charpentier, Bach, Boyce, Haydn, Mozart, G. Faurèe, Morricone e della tradizione natalizia.

L’ensemble riprendere il repertorio musicale nella forma del divertimento e della serenata, che era in voga tra i nobili e le varie corti europee nel diciassettesimo e diciottesimo secolo. Un omaggio alla famosa “bande des hautbois” (banda di Oboi) che suonava presso la regia di Versailles alla corte del Re Sole Luigi XIV di Francia.

I concerti rientrano nel poliedrico cartellone degli spettacoli della II edizione della rassegna Metro Harp & Theatre diretta da Francesco Panasci.

La rassegna Metro Harp & Theatre è un progetto cofinanziato dall’Assessorato Regionale al Turismo in compartecipazione con la Soprintendenza dei BB.CC.AA nell’ambito dell'”Avviso per l’assunzione di proposte di coproduzioni volte all’incremento dell’offerta culturale, la valorizzazione dei siti di interesse culturale e la destagionalizzazione del calendario turistico ART. 22, commi da 1 a 3, l.r. 11/08/2019, n16 Anno 2019”.

 

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.