Musumeci: "Faraone senza pudore, accuse vergognose sullo stato dei Beni Culturali" :ilSicilia.it
Siracusa

duro scontro sui siti archeologici

Musumeci: “Faraone senza pudore, accuse vergognose sullo stato dei Beni Culturali”

di
3 Giugno 2019

“Il deputato del Pd Davide Faraone non ha il senso del pudore. Se lo avesse, la smetterebbe con questo vergognoso, quanto inutile, tentativo di far dimenticare ai siciliani la latitanza del passato governo regionale, anche nella gestione dei siti archeologici dell’Isola”, a parlare è il presidente della Regione, Nello Musumeci: il pomo della discordia è la responsabilità sul degrado dei siti archeologici di Siracusa. La pietra angolare su cui  il segretario siciliano del Pd, Davide Faraone, ha basato le critiche nei confronti del governatore, accusato di disinteressarsi della questione.

“Se avesse avvertito, allora, la stessa sensibilità che finge di avere adesso – continua Musumeci –  le erbacce del Castello Eurialo a Siracusa e quelle di tanti altri siti archeologici regionali sarebbero di minore impatto”.

Non si fa attendere la replica di Faraone che attribuisce a Musumeci la colpa di non aver prodotto “un solo atto sul degrado dei siti archeologici di Siracusa che abbiamo denunciato da settimane” e di guardare con interesse solo alla realtà di Militelloper la quale si spende personalmente e con importanti risorse pubbliche ma potrebbe dedicare qualche minuto anche a Siracusa”.

Infine, Faraone ironizza sulle affermazioni del governatore sulle colpe della precedente Amministrazione: Musumeci, invece di addossare la colpa ad Adamo ed Eva, dovrebbe convincersi che non fa il presidente della provincia”.

Parole che sembrano non scalfire l’aplomb del presidente della Regione che tornando alle questioni concrete rassicura i siciliani affermando che “Stiamo lavorando affinché, entro pochi mesi, sia varato un articolato Piano di accesso e fruizione ai reperti archeologici rimasti in passato preclusi ai visitatori”.

Poi ribadisce:”Questo sarà uno dei rimedi ai tanti problemi annosi lasciati insoluti dal precedente governo regionale a guida Pd”.

 

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.