Musumeci vuole creare un nuovo partito di moderati per aggregare "a sinistra di Salvini" | ilSicilia.it :ilSicilia.it

grandi manovre della politica siciliana

Musumeci vuole creare un nuovo partito di moderati per aggregare “a sinistra di Salvini”

di
28 Maggio 2019

Il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci sta pensando a un nuovo partito. Non è una novità, ma adesso, dopo le europee, questo progetto potrebbe subire un’accelerazione.

Quel che non è chiaro è chi dovrebbe far parte della costituenda nuova formazione politica, che si collocherà comunque nel centrodestra. Lo stesso governatore in più di un’occasione ha affermato che dovrebbe trattarsi di un movimento di moderati. Lo aveva fatto per la prima volta nel febbraio di quest’anno nel suo intervento al congresso del movimento #Diventeràbellissima e lo ha poi ripetuto altre volte, trovando il plauso di vari esponenti centristi.

Adesso, torna alla carica con questo progetto, e questo, nonostante la forte affermazione della Lega in Sicilia, che anche in questa campagna elettorale non ha certo sposato tematiche moderate. Forse è per questo che, comunque, Musumeci non chiude la porta neanche alla Lega, a cui avrebbe chiesto di entrare in giunta a Palazzo d’Orleans, guardando – nonostante il raffreddamento dei rapporti nei mesi scorsi – ancora alla possibilità di federarsi con il Carroccio per il futuro, ovviamente nel caso in cui la sua proposta di un nuovo soggetto moderato non dovesse poi concretizzarsi. Un’ipotesi, quest’ultima di un patto federativo, che non è detto che trovi consenso e approvazione da parte della Lega, che dopo la recente tornata amministrativa e il successo alle europee, proseguirà con molta probabilità nel suo progetto di radicamento di una classe dirigente salviniana in Sicilia.

Il nuovo partito moderato auspicato dal governatore siciliano potrebbe, in pratica, aggregare pezzi di ex forzisti e di centro post democristiano in libera uscita dalle case madri, oltre ovviamente alla squadra di amministratori di “Diventerà bellissima”: “E’ da un anno – ha affermato oggi Musumeci – che ripetiamo che c’è la necessità di creare un nuovo soggetto moderato che possa interpretare una larga fascia che non va a votare e che non vuole stare né con la sinistra né col M5S”.

Questo spazio si può trovare alla sinistra di Salvini, perchè alla destra c’è lo 0,1 per cento. Dobbiamo mettere insieme quattro-cinque soggetti di culture, sensibilità e geografie diverse per capire se può nascere questo nuovo soggetto. Altrimenti si penserà – e nel mio partito prevale questa tesi – a fare un patto federativo con un soggetto già esistente“. 

LEGGI ANCHE:

Post-Europee, alla Regione Siciliana governo “Musumeci bis” con la Lega?

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin