Mutui a Messina: spuntano 10 milioni "persi nei cassetti di Palazzo Zanca" :ilSicilia.it
Messina

70 mutui accesi in passato dal Comune

Mutui a Messina: spuntano 10 milioni “persi nei cassetti di Palazzo Zanca”

di
27 Gennaio 2020

Prosegue il check-up della situazione finanziaria del Comune di Messina e da Palazzo Zanca arriva un’altra “sorpresa”, rivelata oggi dal sindaco Cateno De Luca. “Sono stati scovati altri 10 milioni di euro persi nei cassetti del Comune”, fa sapere il primo cittadino. “Ma quanto siamo imbecilli: abbiamo chiesto dei prestiti ma non li abbiamo utilizzati continuando a pagare rate ed interessi. Ci ho lavorato per quasi 15 mesi unitamente alla dottoressa Alessandra Cucinotta”. Si tratta di risorse destinate proprio alla programmazione manutentiva ed urbanistica che consentiranno, nelle intenzioni dell’Amministrazione, di approntare un ragionamento complessivo e duraturo per dare risposte certe alle esigenze urbanistiche e stradali dell’Ente.

“Abbiamo completato la disamina dei mutui da devolvere – spiega il primo cittadino – e in questo contesto abbiamo individuato circa 70 vecchi mutui accesi dal Comune di Messina da poter destinare ad ulteriori finalità in considerazione del completamento delle opere originarie a cui erano stati destinati. E’ stata fatta per la prima volta in assoluto una operazioni di chiarezza sui mutui che l’Ente ha acceso presso Cassa Depositi e prestiti e di cui si erano perse le traccia, i primi mutui risalgono alla fine degli anni ’80 mentre le ultime attivazione risalgono al 2010. I mutui attualmente in essere valgono circa 31 milioni, di cui , 18 milioni sono riferiti ai muti accesi per la costruzione del “famoso” Palazzo di Giustizia, 1,5 milioni. sono stati revocati dal Ministero della Pubblica istruzione a causa della mancata movimentazione destinati per le scuole (legge Falcucci) , 1,5 milioni risultano essere destinati alla progettazione”.

Dalla differenza rispetto ai mutui già “destinati” rimangono circa 10 milioni di mutui che potranno essere devoluti per nuove progettualità che l’Amministrazione intende programmare nel prossimo triennio. Le attività di accertamento dei vertici di Palazzo Zanca si sono concentrate, insomma, sulla valutazione dei mutui da riprogrammare, dovendo adesso preservare ed accelerare l’iter dei muti in essere, con la riattivazione delle procedure del mutuo acceso tra gli altri per l’ampliamento della strada di Ortoliuzzo che dovrebbe vedere la sua realizzazione dopo oltre 10 anni per un importo si circa 600 mila euro.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.