Nasce a Palermo l’organismo per i diritti delle persone con disabilità, l'Anffas: "Si ratifichi convenzione Onu" :ilSicilia.it
Palermo

La richiesta dell'associazione

Nasce a Palermo l’organismo per i diritti delle persone con disabilità, l’Anffas: “Si ratifichi convenzione Onu”

di
12 Luglio 2018

È stato presentato a Palazzo delle Aquile “l’organismo territoriale per la promozione dei diritti delle persone con disabilità del Comune di Palermo”. L’organismo, composto dalla gran parte delle organizzazioni delle persone con disabilità di Palermo e provincia, ha lavorato in questi mesi in stretta sinergia con l’Amministrazione, allo scopo di portare la voce e il punto di vista delle Persone con Disabilita all’interno delle Istituzioni della città.

Anffas Palermo, Associazione Nazionale di Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale esprime apprezzamento per quanto fatto fino ad ora e ringrazia l’Amministrazione comunale, il Sindaco Orlando, l’assessore Mattina e i loro tecnici per la collaborazione messa in campo. Anffas ringrazia anche tutte le organizzazioni che hanno collaborato e che hanno condiviso il principio che “oggi più che mai è necessario il lavoro di rete nell’interesse esclusivo delle Persone con Disabilità, dei loro genitori e familiari”.

Nei lavori di questi mesi, Anffas ha operato costantemente per portare alla luce di tutti, nessuno escluso, il modello di disabilità fondato sul rispetto dei diritti umani e sulla qualità della vita che supera il modello medico-sanitario che ha visto fin qui identificare, e spesso confondere, la Persona con Disabilità con la sua patologia. Ogni persona con disabilità è, appunto, persona con i propri bisogni, desideri e aspettative, che non possono non essere rilevati se non mediante lo strumento del progetto individuale, ai sensi e per gli effetti del art. 14 della legge 328 del 2000, che nonostante gli anni di ritardo deve partire senza se senza ma.

Anffas è contraria a qualsivoglia di programmazione e intervento che non tenga conto di questo. Le persone con disabilità non possono e non devono più aspettare.

“Anffas – spiega Antonio Costanza, presidente di Anffas Palermo – ritiene che la giornata di oggi rappresenti un passo importante per la tutela dei diritti delle persone tutte, e auspica che Palermo, nel 2017 capitale dei giovani, e nel 2018 capitale della cultura, possa presto diventare capitale italiana dell’accessibilità e dei diritti. Alla luce di quanto sopra detto, Anffas Palermo ha chiesto, in sinergia con le altre associazioni, che il Consiglio comunale di Palermo ratifichi la Convezione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità nel minor tempo possibile”.

“Questa Convenzione – prosegue Antonio Costanza – che ricordiamo essere legge dello Stato italiano, dà il via a un cambiamento di carattere culturale attraverso il quale le persone con disabilità non vengono più considerate oggetto di assistenza ma a tutti gli effetti soggetti portatori di diritto. La ratifica, pertanto, costituirebbe non solo, quindi, un atto simbolico ma un gesto concreto in grado di segnare la svolta culturale che il movimento delle persone con disabilità chiede da tempo e a gran voce”.

Anffas Palermo raccomanda a tutte le istituzioni competenti di garantire alle persone con disabilità, in occasione dell’inizio dell’anno scolastico 2018/1019, i servizi di assistenza igienico personale, i servizi di assistenza all’autonomia e comunicazione e il servizio trasporto fin dal primo giorno di scuola. È indispensabile e urgente che le istituzioni preposte si adoperino insieme per scongiurare i rischi di disservizi, come avvenuto negli anni passati

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

“La casa di carta”, da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin