Nasce il "Siracusa International Istitute", eccellenza della giustizia penale [Video] :ilSicilia.it
Siracusa

Un Ente di ricerca che si trasforma anche in un’ottima ricaduta economica su Siracusa. Intervista ad Ezechia Paolo Reale

Nasce il “Siracusa International Istitute”, eccellenza della giustizia penale [Video]

di
1 Marzo 2017

Cambia nome e logo l’Isisc, Istituto Superiore Internazionale Scienze Criminali, per assumere quello di The Siracusa International Istitute for criminal justice and human rights. Una scelta, questa, fatta sotto la nuova presidenza del Procuratore Generale delle Corti di Appello dell’Alsazia, Jean François Thony, insieme al Segretario Generale, Ezechia Paolo Reale, per porre Siracusa in primissimo piano a partire proprio dal suo nome ma, ancor di più, dare maggiore visibilità ai settori di competenza e attività dell’Istituto. Dal 1972, con la quarantennale presidenza di Cherif Bassiouni, il Siracusa International Istitute diventa subito eccellenza nello studio, nella ricerca e formazione della giustizia penale internazionale e dei diritti umani. E se da un lato si distingue per la formazione di giovani magistrati e penalisti di tutto il mondo dall’altro non dimentica l’assistenza tecnica e formativa per funzionari di governo, docenti universitari e professionisti, in particolare di Kosovo, Albania, Macedonia, Afghanistan, Iraq, Egitto, Libano e Tunisia. “Promuovere lo stato di diritto e supportare la lotta al crimine organizzato transnazionale oltre all’assistenza laddove si perpetuano genocidi e torture sono gli obiettivi base del Siracusa International Istitute – ha commentato in conferenza stampa Ezechia Paolo Reale – e doveroso ci è sembrato con questa nuova denominazione far risaltare il luogo, Siracusa, grazie a cui siamo conosciuti in tutto il mondo”.foto-2

“Nell’anno dell’anniversario della fondazione della città (2750 anni fa) l’Istituto – ha affermato il Presidente Thony – non solo cristallizza i valori fondanti, la sua missione di diffusione dei sistemi penali e la promozione dei diritti umanitari ma anche ne enfatizza con precisione gli obiettivi e l’expertise maturata nel corso della sua storia”. Un Ente di ricerca, però, che si trasforma anche in un’ottima ricaduta economica su Siracusa, ha evidenziato il vice direttore Filippo Musca, “basti pensare che nel 2016 ha avuto un introito di 800 mila euro distribuiti in tutta la città, tra alberghi, ristoranti e servizi annessi”. “Senza dubbio – ha concluso il Segretario Generale Reale – una ricchezza scientifica, formativa ed economica di cui il nostro territorio non può più fare a meno”. A ricordare, inoltre, la prematura scomparsa del penalista e intellettuale Ettore Randazzo, il magistrato Michele Consiglio che di Randazzo eredita la Presidenza del Comitato Scientifico Regionale dell’Istituto.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin