Naufragio Nuova Iside, i familiari: "Recuperare il relitto" :ilSicilia.it

CONFERENZA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

Naufragio Nuova Iside, i familiari: “Recuperare il relitto”

di
6 Luglio 2020

I familiari delle vittime del naufragio avvenuto nella notte tra il 12 e il 13 maggio della Nuova Iside chiedono con forza che venga recuperato il relitto. L’imbarcazione che si trova in fondo al mare a 1400 metri di profondità nel mare di San Vito Lo Capo.

Per questo hanno organizzato per domani alle 16 a Roma,, presso i locali della Camera dei Deputati, con il deputato nazionale Lorenzo Viviani, una conferenza stampa alla presenza di Rosalba Cracchiolo e Giovanna Leone rispettivamente mamma e compagna di Vito Lo Iacono per chiedere alle Istituzioni il recupero del relitto della “Nuova Iside” dove all’interno verosimilmente è ancora intrappolato il corpo del giovanissimo capitano del peschereccio, l’unico ancora non ritrovato dopo la tragedia.

Il mare ha restituito i corpi del padre Matteo Lo Iacono e il cugino Giuseppe Lo Iacono dopo che il peschereccio è colato a picco al largo di San Vito lo Capo (Tp). Su quanto successo quella notte la procura di Palermo ha aperto un’inchiesta coordinata dall’aggiunto Ennio Petrigni e il sostituto Vincenzo Amico. L’ipotesi che vi sia stata una collisione con la petroliera Vulcanello della società Augustadue del gruppo Mednav che si trovava nella stessa rotta.

La procura ha indagato quattro persone: il comandante della petroliera “Vulcanello”, l’armatore della società “Augustadue” e due ufficiali di plancia. Le ipotesi di reato sono omicidio colposo, sommersione di nave e omesso soccorso. Nei giorni scorsi i pm avevano disposto prima il sequestro della “scatola nera” e successivamente anche quello dell’imbarcazione attualmente ormeggiata nel porto di Augusta. Il corpo di Giuseppe Lo Iacono, 33 anni, padre di 4 figli, fu recuperato il 14 maggio; quello di Matteo Lo Iacono, 53 anni, due giorni dopo, avvistato da un traghetto in viaggio sulla tratta Ustica- Palermo, a circa 14 miglia a nord di Capo Gallo. Resta ancora oggi disperso Vito Lo Iacono, 27 anni così come il relitto del “Nuova Iside” Dalla Vulcanello sono stati prelevati 25 i reperti. Si attende in questi giorni la relazione dei carabinieri.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin