Naxoslegge apre "Nella terra di Iside. L’Egitto nell’immaginario letterario italiano" :ilSicilia.it
Messina

il saggio di Dora Marchese sarà presentato Sabato 29 febbraio

Naxoslegge apre “Nella terra di Iside. L’Egitto nell’immaginario letterario italiano”

di
26 Febbraio 2020

I rapporti tra l’Italia e l’Egitto, sia a livello politico che culturale, sono stati da sempre forti e fecondi, molto prima della moda scoppiata in Europa a seguito della spedizione di Napoleone Bonaparte, ed hanno interessato anche l’ambito culturale e letterario dal momento che molti autori italiani hanno visitato l’Egitto, lo hanno narrato, vi hanno vissuto, vi si sono rifugiati e vi hanno persino avuto i natali.

Sabato 29 febbraio, il saggio “Nella terra di Iside. L’Egitto nell’immaginario letterario italiano” di Dora Marchese aprirà la serie di incontri programmati nella sezione Sguardi a Oriente di Naxoslegge, coordinati da Tamako Chemi, nell’ambito delle iniziative culturali promosse dal Museo regionale della Città dello Stretto di Messina in collaborazione con Naxoslegge, il festival delle narrazioni diretto da Fulvia Toscano.

Il saggio, che verrà presentato dall’autrice con Lorenzo Braccesi, storico, accademico e saggista, e da Giacomo Cavillier, docente dell’Università del Cairo e direttore della missione italiana a Luxor, insieme alla molteplicità dei legami storici, economici, culturali e sociali tra le due terre, vuole raccontare l’immagine dell’Egitto nella letteratura italiana tra XVIII e XX sec., nel periodo che va dalla spedizione napoleonica, passando dalla realizzazione del Canale di Suez e dall’Aida di Giuseppe Verdi, dalle Battaglie di Dogali e Adua, per giungere alle politiche giolittiane e fasciste e alla Radio Cairo con cui Fausta Cialente informava gli italiani durante la seconda guerra mondiale.

Tra Otto e Novecento Il Cairo e Alessandria sono un grande palcoscenico per gli italiani, viaggiatori, esuli, emigrati, avventurieri, scienziati, portatori di ideali risorgimentali, anarchici convenuti intorno alla ‘Baracca rossa” di Enrico Pea. Straordinarie esperienze riportate in poesie, romanzi, testi teatrali da Gabriele D’annunzio, Filippo Tommaso MarinettiGiuseppe UngarettiLeda Rafanelli. L’ Egitto antico e moderno di Giuseppe Regaldi e  Le figlie dei faraoni di Salgari conquistano l’Italia, le Memorie sull’Egitto di Amali Nizzoli, che per prima descrive gli harem, si affiancano a quelle di visitatrici ed esploratrici. In Sicilia Emanuele Ciaceri scopre che il culto di Sant’Agata patrona di Catania – ricordato da Giovanni Verga – è modellato su quello di Iside, e un viaggiatore etneo, Natale Condorelli, immagina l’Egitto naturale sponda culturale ed economica dell’isola, crocevia del Mediterraneo.

Nella terra di Iside di Dora Marchese, dunque, narra un’esotica avventura umana e letteraria, permettendo di scoprire e riscoprire autori e testi poco noti o dimenticati e di riflettere sul profondo legame tra l’Italia e l’Egitto.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Ieri 19:26