Neonato morto dopo intervento a Catania, Procura indaga sui propri periti :ilSicilia.it
Catania

per falso in perizia

Neonato morto dopo intervento a Catania, Procura indaga sui propri periti

di
25 Maggio 2021

La Procura di Catania ha indagato per falso in perizia i tre medici legali che erano stati incaricati dallo stesso ufficio giudiziario di eseguire l’autopsia su un neonato morto, nel luglio del 2016 nell’ospedale Garibaldi-Nesima, pochi giorni dopo essere stato operato da due cardiochirurghi di un nosocomio di Roma.

Lo hanno reso noto il legale della famiglia, l’avvocato Antonio Cozza, del foro di Perugia, e il padre della bambino, Giuseppe Messina, che chiedono “adesso la Procura adotti in tempi celeri gli opportuni provvedimenti“.

“La nostra azione – aggiungono – si fermerà soltanto quando il piccolo avrà ricevuto piena giustizia”. Il provvedimento della Procura fa seguito a una nuova perizia disposta dall’ufficio giudiziario che ‘sconfesserebbe’ quella precedentemente redatta e sulla base della quale era stata chiesta l’archiviazione del fascicolo. In sede di udienza camerale il Gup ha accolto l’opposizione dell’avvocato Cozza e disposto una nuova perizia medico legale.

“Dal nuovo esame – afferma il penalista – emerge che la morte del piccolo è ascrivibile ad un grave errore dei sanitari che lo ebbero in cura all’ospedale di Garibaldi-Nesima. E non solo. La Procura su impulso dell’associazione Aria Nuova Onlus, ha iscritto nel registro degli indagati i consulenti che inizialmente si occuparono della vicenda”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.