Niente chiusure prima di novembre nei cimiteri, Assofioristi: "Accolta la nostra richiesta" | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

la nota

Niente chiusure prima di novembre nei cimiteri, Assofioristi: “Accolta la nostra richiesta”

di
26 Ottobre 2020

Nessuna chiusura dei cimiteri nei giorni antecedenti la celebrazione dei defunti, proprio come aveva chiesto Assofioristi di Confeserenti Palermo al sindaco Leoluca Orlando. Il Comune di Palermo ha reso noto che le operazioni per la pulizia straordinaria saranno effettuate senza precludere la fruizione delle aree, dove l’ingresso sarà contingentato nel rispetto delle norme anti Covid.

Ringraziamo il sindaco per questa decisione – dice il presidente di Assofioristi, Ignazio Ferrante – perché la chiusura del 29, 30 e 31 ottobre avrebbe fortemente messo a rischio la sicurezza di tutti, venditori e cittadini. In questo modo si potrà evitare un flusso di visitatori troppo massiccio  il primo e il 2 novembre, perché avremo la possibilità di lavorare anche negli altri giorni. Si tratta di un periodo dell’anno molto importante per i fioristi – aggiunge – che affronteremo con la serietà e la correttezza che tanto sta a cuore al nostro settore, già fortemente penalizzato dai mesi di lockdown e dalle limitazioni che riguardano il mondo degli eventi e delle cerimonie. Orlando, di fronte alle nostre richieste, ha dimostrato comprensione e sensibilità, permettendoci di non fermare la nostra attività nei tre giorni in cui i cimiteri vengono solitamente chiusi. Quest’anno le circostanze sono diverse: in questo modo viene tutelato il nostro lavoro, già fortemente provato, ma viene anche garantita la sicurezza dei cittadini“, conclude Ferrante.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin