"No Bertolino", domani a Balestrate il corteo dei 5 Stelle contro la distilleria e l'inquinamento | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

La manifestazione nel pomeriggio di domenica

“No Bertolino”, domani a Balestrate il corteo dei 5 Stelle contro la distilleria e l’inquinamento

23 Settembre 2017

BALESTRATE – “NO Bertolino” è il titolo del corteo cittadino, in programma domenica 24 Settembre, alle 17, dal Belvedere di Balestrate (Croce). L’iniziativa, organizzata dal Movimento 5 Stelle di Balestrate, intende promuovere la partecipazione attiva dei cittadini del Golfo di Castellammare contro la delocalizzazione della distilleria Bertolino in Contrada Bosco Falconeria.

L’infelice approvazione, da parte del Consiglio Comunale di Partinico, della variante urbanistica – da agricola in industriale – di Contrada Bosco Falconeria rappresenta una minaccia concreta per il futuro dell’intero Golfo, apprezzato per le sue bellezze naturali, per la qualità dell’offerta turistica e la cristallinità delle sue acque. A tutela del rispetto dei popoli, dell’ambiente e della salute pubblica, si invitano i cittadini del Golfo a fare un vero atto di democrazia partecipata.

“La vita dei popoli – sottolinea Giuseppe Curcurù, consigliere comunale del M5S a Balestrate – la vocazione naturale dei territori, la salute pubblica non possono essere oggetto di atti di palese prepotenza. Le città che sia affacciano sul Golfo di Castellammare hanno scelto la green economy, hanno investito in agricoltura biologica, strutture ricettive di alta qualità, pregiati agriturismo. Hanno scelto il ‘verde’ contro il ‘nero’, le acque limpide contro gli sversamenti industriali, il turismo di qualità contro economie non sostenibili. Hanno imparato ad accogliere, a promuovere la nostra cultura ed il nostro cibo”

“Nessun privato, affiancato da classi politiche irresponsabili – conclude Curcurù – può cambiare il destino dei popoli! Questa battaglia di civiltà appartiene a tutti. È un atto di responsabilità verso se stessi e le future generazioni”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.