No super green pass in piazza, Donato: "Tuteliamo dignità delle famiglie" CLICCA PER IL VIDEO E LE FOTO :ilSicilia.it
Palermo

al Palchetto della Musica

No super green pass in piazza, Donato: “Tuteliamo dignità delle famiglie” CLICCA PER IL VIDEO E LE FOTO

di
27 Novembre 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO E LE FOTO IN BASSO

Decine di persone sono scese oggi a Palermo a Piazza Castelnuovo per esprimere la loro contrarietà alle ultime misure varate dal Governo per contrastare l’aumento dei contagi da Covid.

Al grido di “libertà” e “resistenza” i no green pass si sono riuniti questo pomeriggio per protestare contro quello che hanno definito un ritorno alla dittatura e in difesa dei diritti inviolabili e dei principi costituzionali e democratici.

La manifestazione, che si è svolta in maniera pacifica, tra i tanti protagonisti ha visto spiccare l’intervento della deputata al Parlamento europeo Francesca Donato. Accolta calorosamente dalla folla, l’europarlamentare ha portato sul palco quelle che sono ormai da mesi le sue battaglie, parlando di green pass, vaccini e delle discriminazioni e dell’emarginazione che subirebbero i no green pass.

La gente si è svegliata, – ha affermato Donato – finalmente sta succedendo qualcosa di straordinario in questo paese. La gente si è ricordata di avere dei diritti che ci spettano dalla nascita, che non dobbiamo chiedere ci vengano concessi dopo che abbiamo rispettato tutte le regole, tutte le prescrizioni, assurde, imposte in maniera discriminatoria. Oggi si vede finalmente che la gente ha cominciato a distinguere tra ciò che è saggio, ciò che è ragionevole, ciò che è scientifico e ciò che è semplicemente autoritario, illegittimo e incostituzionale; cioè subordinare la libertà dei cittadini ad un lasciapassare sanitario che non ha nessun fondamento scientifico”.

L’ex leghista si è esposta anche in merito all’estensione del vaccino ai bambini : “I bambini di 12 dovranno obbligatoriamente vaccinarsi per poter andare nei ristoranti, negli alberghi, nei musei con i propri genitori: questo non è garantire il diritto all’istruzioni, alla vita sociale, allo sviluppo armonico della società”. L’europarlamentare ha concluso dicendosi comunque convita del sostegno della giustizia e della magistratura.

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.