Numeri da record a Piana degli Albanesi: oltre il 71% di raccolta differenziata :ilSicilia.it
Palermo

obiettivo raggiunto

Numeri da record a Piana degli Albanesi: oltre il 71% di raccolta differenziata

di
28 Febbraio 2021

Raggiunti numeri da record per il comune di Piana degli Albanesi mai avuti in precedenza. Siamo alla percentuale del 71,14 per la raccolta differenziata dei rifiuti nell’anno 2020, obiettivo raggiunto grazie alla forte collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, con l’Assessore al ramo Tonino Aclud, la cittadinanza, l’ufficio ambiente del nostro comune, la squadra RSU, la ditta attualmente gestore del servizio ed il Direttore dell’esecuzione architetto Fabio Campisi.

L’anno passato è stato caratterizzato da eventi che hanno creato notevoli difficoltà in tutti i settori.

L’arrivo della pandemia ha condizionato lo svolgimento dei servizi di raccolta dei rifiuti “in corso d’opera”, secondo quanto disposto dalle disposizioni normative, al fine di scongiurare ogni possibile diffusione del Virus, anche attraverso il conferimento dei rifiuti.

Il ricorrente problema della carenza di impianti di smaltimento in tutta la regione, ha costretto più volte a trovare immediate soluzioni alternative, spesso non di semplice attuazione e con aggravio di costi, al fine di non interrompere il servizio ai cittadini.

Nel mese di marzo, ad esempio, si è dovuto far fronte alla improvvisa chiusura degli impianti per il conferimento della frazione organica, così come nel mese di novembre per l’inaspettata chiusura della discarica per i rifiuti indifferenziati; ma a differenza di quanto è successo in altri comuni siciliani, sono stati evitati disagi ai cittadini di Piana: il servizio di raccolta si è sempre svolto con regolarità senza emergenze e senza accumuli di rifiuti per le strade per diversi giorni.

Anche se in passato si era assistito a degli aumenti in termini di percentuale di RD, è la prima volta che Piana arriva a superare il 71% su base annua, come rappresentato dal seguente grafico:

Alla percentuale di Raccolta Differenziata raggiunta si affianca l’incremento, rispetto agli anni precedenti, dei compensi che il Comune ha ricevuto dai consorzi di filiera per l’anno 2020, indice di miglioramento della raccolta differenziata a Piana degli Albanesi anche in termini di qualità.

Il superamento della soglia del 65% di Raccolta Differenziata rappresenta oggi condizione necessaria ma non sufficiente per essere in linea con quanto previsto dagli ultimi aggiornamenti normativi in tema di “recupero di materia”.

Oggi non basta differenziare i rifiuti, ma bisogna differenziare bene, e questo a Piana degli Albanesi lo si fa, migliorare il sistema della raccolta ed il servizio di igiene ambientale è quanto si sta facendo con iniziative che consentiranno di stare al passo con i nuovi criteri dell’economia circolare, mirati a trasformare quello che si considera “rifiuto” in risorsa, volgendo maggiore attenzione alle attività di riutilizzo, rinnovo e riciclo.

Il Sindaco Rosario Petta

Un traguardo frutto di programmazione sinergia e collaborazione tra Amministrazione Comunale, cittadinanza ed organizzazione del servizio. Anche su questo fronte, abbiamo raggiunto finalità godibili e soddisfacenti per l’intera cittadinanza abbiamo dato prova di essere una comunità che si adopera per il benessere del proprio territorio. Segno tangibile di educazione e sensibilità civica ed ambientale. Inoltrarsi ad una percentuale che supera il 71% per noi amministrazione significa tanto.

In primis ciò riflette quanto sia profondo l’interesse per la tutela del nostro territorio e, soprattutto, quanto Piana degli Albanesi possa e sappia rappresentare un’eccellenza a 360°.

Non possiamo che ringraziare gli uffici comunali deputati al servizio, la ditta e i dipendenti che vi lavorano quotidianamente che hanno incanalato la profonda volontà e il costante impegno dell’Amministrazione Comunale in tema di raccolta differenziata e di raggiungimento di livelli di eccellenza verso il concreto risultato di prestigio. Un risultato che riflette sotto molteplici aspetti sinergia, tenacia e condivisione di intenti con i nostri amati concittadini.

Portare avanti il lavoro legato alla mia delega all’Ambiente è un impegno quotidiano e costante (dice l’Assessore Antonino Aclud) potere appurare risultati tangibili come questo è un ulteriore input per proseguire il nostro lavoro per finalità sempre più interessanti e obiettivi soddisfacenti”. 

L’Assessore al bilancio Nicolò Benfante dichiara:

“Il Comune di Piana degli Albanesi ha provveduto entro il 31 dicembre 2020 alla determinazione ed approvazione del piano economico finanziario del servizio rifiuti (PEF) per il 2020, per come disposto dall’art. 107 comma 5 del decreto legge 18 del 2020.

E’ stato uno dei pochi comuni che ha ricevuto, da parte del Commissario Straordinario della Società d’ambito SRR Palermo Provincia Ovest S.C.P.A., l’approvazione del Piano economico finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani per l’anno 2020. Questo sta ad indicare che il percorso intrapreso da questa Amministrazione sia quello giusto per una comunità che rispetta ed ha a cuore l’interesse di un territorio. Di questo ringrazio di vero cuore la cittadinanza tutta che ha contribuito e contribuisce a rendere questo servizio sempre più produttivo e migliorabile”

Il DEC Architetto Fabio Campisi:

Un importante risultato, frutto di un lavoro di squadra, e per il quale non posso che ringraziare l’Amministrazione Comunale e la cittadinanza per la fiducia che mi è stata accordata.

La media della raccolta differenziata, calcolata per l’intero anno 2020, si attesta al 71,14%, ciò vuol dire che per ogni 100kg di rifiuti raccolti a Piana degli Albanesi, solamente 30kg vengono conferiti in discarica. Viene così ampiamente superato l’obbligo di legge che fissa al 65% il valore minimo di Raccolta differenziata, utile per l’assegnazione del contributo premiante previsto dalla Regione. 

Il miglioramento del servizio in termini di qualità è stato il principale obiettivo che l’Amministrazione Comunale in primis si è posta dal primo momento.

Ci riteniamo soddisfatti del lavoro svolto di concerto con i componenti dell’Ufficio Ambiente, la squadra di operatori impegnati nel servizio nonché all’intera cittadinanza di Piana degli Albanesi, attenta e sensibile alle tematiche ambientali”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin