Nuova aggressione al carcere di Augusta: detenuto dà un pugno al volto alla guardia :ilSicilia.it
Siracusa

Lo rende noto il sindacato Sappe

Nuova aggressione al carcere di Augusta: detenuto dà un pugno al volto alla guardia

di
5 Gennaio 2021

Nuova aggressione in un carcere. E’ accaduto ad Augusta, nel siracusano. Lo rende noto Calogero Navarra, segretario nazionale per la Sicilia del Sappe – Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria.

“Stamani – spiega -, durante la perquisizione ordinaria, un detenuto 30enne italiano ha aggredito un poliziotto penitenziario della casa di reclusione di Augusta, colpendolo con un pugno al volto. La situazione sta diventando esplosiva: la mancanza di personale e una tendenza atta al recupero di persone che non vogliono essere recuperate per essere inserite nella societa’ sta penalizzando la custodia. Il personale di Polizia Penitenziaria e’ stremato dai turni di 8 ore, a volte anche 16 continuative, frutto di una organizzazione del lavoro scellerata e non condivisa dal Sappe. Ai vertici del carcere chiediamo una forte azione di repressione: il regime aperto di detenzione si sta confermando un vero fallimento!”.

Donato Capece, segretario generale del Sappe, sollecita il Ministro e il Capo del Dap a intervenire: “Questa di Augusta è l’ennesima grave e intollerabile aggressione da parte di detenuti ai danni di appartenenti alla Polizia penitenziaria a soli sette giorni da un’altra violenta aggressione”.

“Al collega contuso – aggiunge – va la nostra vicinanza e solidarietà nonché un ringraziamento particolare per l’intervento che nonostante le conseguenze riportare ed incuranti di qualsiasi pericolo ha permesso di bloccare il detenuto violento. La situazione nelle nostre carceri resta allarmante e la realtà è che i nostri poliziotti continuano ad essere aggrediti senza alcun motivo o ragione. È intollerabile ed inaccettabile!”.

 

 

LEGGI ANCHE:

Covid: positivi 40 agenti nelle carceri siciliane

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.