Nuova ondata di calore africano in Sicilia, picco a metà settimana :ilSicilia.it

TEMPERATURE DI NUOVO IN SALITA

Nuova ondata di calore africano in Sicilia, picco a metà settimana

di
22 Luglio 2019

In arrivo una nuova ondata di calore in tutta Italia, con mercoledì e giovedì che saranno le giornate più calde. Spuntano così nuovi bollini rossi nel bollettino del ministero della Salute: domani il massimo rischio caldo riguarderà Brescia e Pescara, mercoledì anche Bolzano, Firenze, Perugia e Torino.

Si profilano quindi giorni “roventi”: mercoledì e giovedì, in particolare, si prevedono fino a 39 gradi in Toscana, 37 a Roma, in Sardegna ed in Pianura Padana. “Colpa della ‘rimonta’ dell’anticiclone africano – spiega Bernardo Gozzini, direttore del Consorzio Lamma-Cnr -. La presenza di un’area di bassa pressione sull’Oceano Atlantico ha infatti richiamato aria calda dal deserto algerino, cui sta dando ulteriore impulso la maggiore spinta del monsone africano. L’aria così raggiungerà l’Europa, portando caldo record anche in città come Parigi dove giovedì sono previsti fino a 38 gradi, Londra con 33 gradi, Amsterdam e Bruxelles“.

Il caldo si dovrebbe attenuare nel weekend quasi ovunque: le uniche regioni che rimarranno ‘afose’ sono la Puglia e parte della Sicilia. “Sempre nel fine settimana – conclude Gozzini – sono possibili temporali sull’arco alpino“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin