Nuove linee tram a Palermo: a settembre il progetto definitivo, nel 2020 la gara | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

il monito dei sindacati

Nuove linee tram a Palermo: a settembre il progetto definitivo, nel 2020 la gara | VIDEO

di
7 Agosto 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Fiom e Fillea hanno incontrato oggi l’assessore alla Mobilità del comune di Palermo, Giusto Catania, sul nuovo appalto delle tre linee dl Tram.

“Abbiamo sollecitato l’amministrazione comunale, chiediamo che questi lavori vengano appaltati senza ritardi,  per dare risposte ai tanti disoccupati edili e metalmeccanici che chiedono di poter lavorare e per alleggerire il traffico nel centro di Palermo con una mobilità a basso impatto ambientale – dichiarano il segretario generale Fillea Cgil Palermo Piero Ceraulo e il segretario  Fiom Cgil Palermo Francesco FotiVigileremo sul rispetto dei tempi, la città non può sopportare altri cantieri infiniti”. 

L’incontro si è svolto al polo tecnico di via Ausonia, alla presenza  dell’ingegnere Marco Pellerito, Rup del sistema Tram Palermo e dirigente presso l’Amat e dei tecnici del Comune. A Fiom e Fillea è stato spiegato l’iter che porterà all’approvazione del progetto.

LE TAPPE

tram via libertà, StatuaEntro settembre il progetto definitivo delle tre nuove linee sarà inviato alla commissione nazionale Lavori pubblici per il via alle procedure.  Anche il Comune definirà nel frattempo i passaggi burocratici, il percorso dovrebbe concludersi nei primi mesi del 2020, per partire subito dopo con i bandi di gara. Nel 2021 è previsto l’inizio dei  lavori. La realizzazione delle tre linee dovrebbe concludersi entro il 2024.

LE REAZIONI DEI SINDACATI

“L’impatto occupazionale che si prevede è notevole – spiega  Francesco Foti – Alle  prime 4 linee del Tram hanno lavorato più di mille tra edili,  metalmeccanici e fornitori. Il rispetto dei tempi è fondamentale: seguiremo passo passo l’iter dei lavori. Si tratta di un’opera fondamentale per la mobilità cittadina, la cui realizzazione garantirà occupazione nell’immediato a tanti disoccupati e nel futuro ai manutentori delle linee”.  

“È stato un incontro importante – dichiara Piero Ceraulo – Intendiamo seguire da vicino l’andamento dei lavori e rispetto all’opera, che darà un a grande boccata d’ossigeno all’edilizia e ai metalmeccanici,  va sensibilizzata l’opinione pubblica sui tempi di realizzazione. La città è martoriata dai cantieri infiniti. Il cronoprogramma dell’opera deve essere rispettato”. 

Tram mappa lineeFiom e Fillea lanceranno in autunno un’iniziativa pubblica sulla mobilità cittadina insieme ai soggetti coinvolti nella realizzazione delle nuove linee del tram. “A settembre il Comune  ci presenterà  il progetto definitivo, per condividerlo col sindacato – aggiungono Foti e Ceraulo – All’iniziativa vogliamo spiegare l’importanza della infrastruttura del Tram per Palermo che, come le grandi città europee,  merita servizi efficienti e a 360°”.  

BANDO MANUTENZIONI

Inoltre il 20 settembre sarà pubblicato il nuovo bando di gara per la manutenzione delle attuali linee in funzione del Tram, gestite da Eds Infrastrutture per gli impianti e la logistica e da Bombardier per la manutenzione delle carrozze. “Il Comune – aggiunge Foti – ci ha garantito che nel bando di gara inserite le clausole per la salvaguardia dei lavoratori,  60 in totale, che sin dall’inizio hanno garantito il funzionamento del Tram”. 

 

LEGGI ANCHE:

Concorso Tram Palermo, ecco le immagini del progetto vincitore | FOTOGALLERY

Nuovi tram a Palermo, ecco come cambierà la viabilità: le date | FOTO-VIDEO

Palermo, addio alle auto in via Roma e Libertà, spazio ai nuovi tram | FOTO E VIDEO

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Merchandising: Fenomeno planetario, dove acquistare

Il mio primo acquisto di un articolo legato ad una serie tv o ad una saga cinematografica è avvenuto due decenni fa quando, trovandomi a Bologna a passare il capodanno da amici, andai a visitare un negozio del quale avevo sentito parlare tra gli appassionati di fantascienza.

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?
Banner Telegram

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin