Nuovi assessori a Palermo, Di Gangi (Sc) attacca Orlando: "Strada diversa da quella condivisa finora" :ilSicilia.it
Palermo

Polemica sulle quote rosa

Nuovi assessori a Palermo, Di Gangi (Sc) attacca Orlando: “Strada diversa da quella condivisa finora”

di
19 Febbraio 2020

E’ impossibile amministrare bene questa città se manca la metà dello sguardo sul mondo“. La critica alle nuove nomine in giunta del sindaco di Palermo Leoluca Orlando arriva da Mariangela Di Gangi, ex portavoce ed oggi militante di Sinistra Comune, nonché attivista nei quartieri periferici della città, in particolare allo Zen con l’associazione “Zen Insieme“.

Il motivo della critica al primo cittadino è la mancanza di donne nelle scelte del primo cittadino per il rinnovo della giunta: “I vecchi, il giovane. Sintetizzerei con I MASCHI – scrive su Facebook Di Gangi –  Al netto di tutto il resto, augurando sinceramente buon lavoro a tutti e tutte, e al di fuori da ogni polemica fine a sé stessa, ora che tutto è deciso, posso dirlo: ma solo io, dovendo immaginare una giunta nuova per la mia città, avrei difficoltà a trovare quote azzurre? Buona fortuna, città mia. Ne abbiamo bisogno“, è un altro passaggio del post di Di Gangi.

Una città che si vuole distinguere per accoglienza e inclusione non può fare a meno dello sguardo sul mondo delle donne – dice Di Gangi a IlSicilia.it – E’ come se l’onere della rappresentanza di genere fosse soltanto un compito da svolgere, mentre la realtà ci dice che i movimenti più belli, più frizzanti, con le pratiche più interessanti, sono guidati proprio da donne: questa cosa non può non saltare agli occhi“. Poi la bordata: “Non posso che sentirmi distante da questa rappresentazione, una strada diversa da quella che ho condiviso fino ad ora“.

Una presa di distanza dalle ultime scelte del primo cittadino che non si ferma alla rappresentanza di genere. Per esempio, pur augurando buon lavoro al neo assessore Paolo Petralia, la militante di Sinistra Comune nota come la scelta di quello che chiama il ‘Papa straniero‘ sia avvenuta fuori dalla cerchia di nomi palermitani e si sia arrivata da Trapani: “Ci sono tanti consiglieri comunali validi a Palermo…“, sottolinea Di Gangi.

L’ex dirigente di Sinistra Comune commenta la nomina di Emilio Arcuri e Sergio Marino, già più volte assessori con Orlando e scelti ancora una volta dal primo cittadino per l’assegnazione dei posti in giunta: “C’è un problema generazionale, non anagrafico – sottolinea Di Gangi – una sorta di cristallizzazione della rappresentanza“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.