Nuovi assessori a Palermo, Di Gangi (Sc) attacca Orlando: "Strada diversa da quella condivisa finora" :ilSicilia.it
Palermo

Polemica sulle quote rosa

Nuovi assessori a Palermo, Di Gangi (Sc) attacca Orlando: “Strada diversa da quella condivisa finora”

19 Febbraio 2020

E’ impossibile amministrare bene questa città se manca la metà dello sguardo sul mondo“. La critica alle nuove nomine in giunta del sindaco di Palermo Leoluca Orlando arriva da Mariangela Di Gangi, ex portavoce ed oggi militante di Sinistra Comune, nonché attivista nei quartieri periferici della città, in particolare allo Zen con l’associazione “Zen Insieme“.

Il motivo della critica al primo cittadino è la mancanza di donne nelle scelte del primo cittadino per il rinnovo della giunta: “I vecchi, il giovane. Sintetizzerei con I MASCHI – scrive su Facebook Di Gangi –  Al netto di tutto il resto, augurando sinceramente buon lavoro a tutti e tutte, e al di fuori da ogni polemica fine a sé stessa, ora che tutto è deciso, posso dirlo: ma solo io, dovendo immaginare una giunta nuova per la mia città, avrei difficoltà a trovare quote azzurre? Buona fortuna, città mia. Ne abbiamo bisogno“, è un altro passaggio del post di Di Gangi.

Una città che si vuole distinguere per accoglienza e inclusione non può fare a meno dello sguardo sul mondo delle donne – dice Di Gangi a IlSicilia.it – E’ come se l’onere della rappresentanza di genere fosse soltanto un compito da svolgere, mentre la realtà ci dice che i movimenti più belli, più frizzanti, con le pratiche più interessanti, sono guidati proprio da donne: questa cosa non può non saltare agli occhi“. Poi la bordata: “Non posso che sentirmi distante da questa rappresentazione, una strada diversa da quella che ho condiviso fino ad ora“.

Una presa di distanza dalle ultime scelte del primo cittadino che non si ferma alla rappresentanza di genere. Per esempio, pur augurando buon lavoro al neo assessore Paolo Petralia, la militante di Sinistra Comune nota come la scelta di quello che chiama il ‘Papa straniero‘ sia avvenuta fuori dalla cerchia di nomi palermitani e si sia arrivata da Trapani: “Ci sono tanti consiglieri comunali validi a Palermo…“, sottolinea Di Gangi.

L’ex dirigente di Sinistra Comune commenta la nomina di Emilio Arcuri e Sergio Marino, già più volte assessori con Orlando e scelti ancora una volta dal primo cittadino per l’assegnazione dei posti in giunta: “C’è un problema generazionale, non anagrafico – sottolinea Di Gangi – una sorta di cristallizzazione della rappresentanza“.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Redazione

L’Amore al tempo del Covid-19 | VIDEO

Con Roby Cannnata – conduttrice, giornalista e inviata de "La vita in diretta" di Rai 1 (oltre che mia cara amica) – durante una chiacchierata telefonica, abbiamo pensato, in questo giorni di clausura forzata da Covid-19, di scrivere una Rubrica su "L'amore ai tempo del Covid-19".

La pittrice della Via Crucis | LE FOTO

Con questo bell'articolo sulla pittrice Maria Pia De Angelis si inaugura oggi "L'Occhiotriquetro - note e postille", la nuova rubrica di Piero Longo, poeta, critico teatrale, critico e storico dell'arte, nonché presidente de "Gli Amici del Teatro Biondo" e presidente onorario di "Italia Nostra Palermo"
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Ad Alimena la Misericordia cuce le mascherine per tutti

La Misericordia di Alimena, che da anni opera nel sociale ed è fautrice di tante belle iniziative, ha iniziato a produrre le mascherine. Saranno distribuite gratuitamente a chi ne farà richiesta e sono già state stilate diverse liste per andare incontro soprattutto alle esigenze di tanti anziani.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona