Nuovi coordinatori nazionali di Forza Italia, Mineo: "Contenti per la nomina di Mara Carfagna" :ilSicilia.it

il commento del Commissario FI Palermo

Nuovi coordinatori nazionali di Forza Italia, Mineo: “Contenti per la nomina di Mara Carfagna”

di
21 Giugno 2019

La nomina dei due nuovi coordinatori nazionali di Forza Italia è una grande intuizione del Presidente Berlusconi che interpreta al meglio la voglia di cambiamento dei moderati” afferma Andrea Mineo Commissario FI Palermo.

Siamo particolarmente contenti per la nomina di Mara Carfagna che rappresenta il giusto riconoscimento agli ottimi risultati registrati al Meridione dove Forza Italia, grazie anche al lavoro del coordinatore Siciliano Gianfranco Miccichè, è ancora punto di riferimento nel territorio per centinaia di sindaci e amministratori locali, colmando il vuoto istituzionale e politico rappresentato dai movimenti populisti” aggiunge Mineo.

Adesso bisogna lavorare tutti intensamente per le sfide che ci attendono – conclude Mineo – coinvolgendo coloro i quali provengono dai territori e rappresentano un vero valore aggiunto per la crescita del nostro partito“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.