Nuovi guard rail salva motociclisti, Ance: "Entro 2021 Anas investirà 80 milioni in Sicilia" :ilSicilia.it
Palermo

meno 18% incidenti mortali su moto

Nuovi guard rail salva motociclisti, Ance: “Entro 2021 Anas investirà 80 milioni in Sicilia” | VIDEO

di
19 Dicembre 2018

Le nuove barriere di sicurezza stradale cominciano a dare gli effetti sperati in termini di riduzione degli incidenti mortali e dei relativi costi sociali. L’Anas finora le ha installate lungo 250 Km di strade e autostrade in Italia. In questi tratti, dai dati rilevati da Anas confrontando il primo semestre 2017, emerge che nel primo semestre del 2018 gli incidenti in generale sono cresciuti del 20%, quelli su moto sono raddoppiati dal 2 al 4%; però quelli mortali su auto non sono aumentati e quelli su moto sono diminuiti del 18%.

Ciò grazie al dispositivo applicato appositamente per proteggere il motociclista nell’urto contro i paletti di sostegno.

Lo ha rivelato ieri a Palermo Nicola Dinnella, Responsabile del settore Barriere di sicurezza presso la Direzione Operation dell’Anas di Roma, intervenendo al seminario organizzato dall’Ordine degli ingegneri di Palermo in collaborazione col Rina e col patrocinio di Ance Sicilia.

Dinnella ha annunciato che l’obiettivo dell’Anas è di arrivare a quota 600 Km protetti dalle nuove barriere entro il 2021 e che degli investimenti programmati dalla società al Sud, circa 80 milioni di euro saranno destinati alla Sicilia.

Giovanni Taormina, responsabile del Rina di Palermo, ha spiegato i molteplici benefici della certificazione di sicurezza stradale Iso 39001, che può essere richiesta e ottenuta dalle imprese che costruiscono e gestiscono le strade, da quelle che le utilizzano (come le imprese di trasporti e logistica e quelle i cui dipendenti effettuano il tragitto da casa al lavoro e viceversa), e dai poli di attrazione di grandi flussi di persone (ad esempio, centri commerciali e teatri). In Italia le aziende già certificate sono 296, di cui 17 in Sicilia.

“I vantaggi – ha detto Taormina – vanno dagli sconti sulle polizze assicurative dei mezzi aziendali ad uno sconto, che varia dal 5 al 28%, sui premi assicurativi da versare all’Inail”. In più, le imprese di costruzioni hanno riconosciuto un punteggio aggiuntivo in sede di partecipazione a gare che pongono particolare attenzione al tema della sicurezza stradale.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.