Nuovi itinerari e segnaletica a Morgantina, Samonà: "Attenzione per migliorare parchi archeologici" :ilSicilia.it
Enna

le parole dell'assessore dei beni culturali

Nuovi itinerari e segnaletica a Morgantina, Samonà: “Attenzione per migliorare parchi archeologici”

di
2 Settembre 2021

Nuova segnaletica e pannelli informativi più performanti, con itinerari di visita personalizzati caratterizzano l’offerta dell’area archeologica di Morgantina che si mostra oggi completamente rinnovata per quanto riguarda i supporti e gli strumenti di orientamento ai visitatori.

Durante la chiusura dovuta al Covid, infatti, il personale tecnico-scientifico del Parco archeologico di Morgantina e della Villa Romana del Casale ha lavorato, sotto la direzione del prof. Malcolm Bell, direttore della Missione Archeologica Americana a Morgantina, all’elaborazione di nuovi contenuti da inserire in una segnaletica che oggi si mostra completamente rinnovata.
I nuovi pannelli descrittivi prevedono percorsi di visita differenziati in funzione dei diversi interessi e delle difficoltà di percorrenza.

Gli itinerari tracciati, più brevi e meno faticosi, coprono l’intero sito di Morgantina accanto al percorso completo, offrendo soluzioni utili ad orientare, in particolare, gruppi organizzati o scolaresche che prediligono percorsi “su misura”.

“Il periodo di chiusura è stato per il nostro Parco – dice Liborio Calascibetta, direttore del Parco Archeologico di Morgantina e della Villa Romana del Casale – particolarmente fecondo di progetti. L’interruzione degli scavi, nei quali negli scorsi anni è stato coinvolto un nutrito team di ricercatori della missione archeologica americana, ha rafforzato l’attività di approfondimento e ricerca e si sta operando alla redazione di nuove pubblicazioni scientifiche”.

“Grazie agli indirizzi del Governo Musumeci – sottolinea l’assessore dei beni culturali e dell’identità siciliana, Alberto Samonà – continuano a fervere le attività di ricerca archeologica anche nel parco di Morgantina e della Villa del Casale. La nuova segnaletica, con gli itinerari elaborati grazie alla consulenza del Prof. Bell, sono un chiaro segno dell’attenzione con cui oggi si sta lavorando alla maggiore e migliore fruizione dei siti culturali della Sicilia, nella consapevolezza che occorre sempre più guidare il visitatore alla comprensione dei luoghi con strumenti agevoli ed efficaci. Ed è una modalità su cui stiamo lavorando in tutti i parchi archeologici della Sicilia”.

Questo, mentre un gruppo di professionisti, quasi tutti siciliani, sta portando avanti – in stretto contatto con il prof. Alex Walthall, direttore dell’American Excavationsat Morgantina -, il Contrada Agnese Project (AEM:CAP), un progetto di restauro, disegno e fotografia, sull’area di scavi che si trova in territorio di Aidone.

Il lavoro, condotto nell’estate 2021, riguarda l’avanzamento degli studi sugli scavi relativi all’abitato e alle terme di contrada Agnese relativamente ai quali, il prof. M. Bell ha già consegnato all’editore per la stampa il VII volume dei Morgantina Studies: The City Plan and Political Agora.

A questo contributo si aggiunge la recente pubblicazione, da parte del team del Prof. Walthall che opera in Contrada Agnese, del Report relativo alle precedenti stagioni di scavo, pubblicato dall’Associazione Internazionale di Archeologia Classica.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.