Nuovo divieto in Sicilia: "Stop a troppi gatti in casa se pericolosi per i vicini" :ilSicilia.it

Lo ha sancito il Tar Sicilia

Nuovo divieto in Sicilia: “Stop a troppi gatti in casa se pericolosi per i vicini”

di
13 Maggio 2021

Non si possono tenere troppi gatti in casa se rappresentano un pericolo per i vicini. Lo ha sancito il Tar Sicilia, sede di Catania (sentenza 1299 del 23 aprile 2021) che ha confermato l’ordinanza “contingibile e urgente” del sindaco di Catania disposta per motivi d’igiene perchè la colonia felina, presso una signora che se ne prendeva cura, era fonte di pericolo.

I condòmini, scrive il Sole 24 Ore, avevano presentato un esposto al Comune per chiedere di verificare il corretto rispetto delle norme a tutela dell’igiene e della sanità pubblica. A questo esposto seguiva l’ordine del sindaco di allontanare subito dall’appartamento i gatti “attualmente detenuti in condizioni di degenza”, di spostarli in un cortiletto privato con “idonea recinzione atta a impedire lo sconfinamento” e di “provvedere, giornalmente, al nutrimento e all’accudimento” nel rispetto delle norme igienico sanitarie.

Iscriviti a “Il regno degli animali” per rimanere aggiornato e inviaci delle segnalazioni su ilregnodeglianimali@ilsicilia.it.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin