Da X Factor alla Feltrinelli, oggi Shorty presenta l'album "Straniero" :ilSicilia.it
Banner Bibo
Palermo

In uscita oggi, domani il palermitano lo presenta in città

Da X Factor alla Feltrinelli, oggi Shorty presenta l’album “Straniero”

di
24 Febbraio 2017

A una settimana del singolo “Nessuno mi sente“, esce oggi “Straniero” l’album di Davide Shorty, palermitano noto al grande pubblico per aver partecipato a X Factor l’anno scorso. “Il 26 sarò alla Galleria del disco di Firenze e poi a Roma alla Discoteca Laziale vicino la stazione termini – racconta Shorty a Il Sicilia.it – Non sono previsti live, ci sono solo 4 date italiane. Poi ci sarà un tour italiano che partirà Live band, probabilmente a fine aprile“.

Il disco è edito per Macro Beats distribuito da A1 Entertainment, disponibile su iTunes, Spotify, in tutti i digital store e in formato cd e vinile in tutti i negozi di dischi. Da un po’ già disponibili i pre-order iTunes ad un prezzo speciale con il download immediato del brano “Terra”.

L’indipendenza artistica ottenuta con la sua nuova etichetta Macro Beats è stata necessaria per realizzare ed essere pienamente soddisfatto di “Straniero”, un album personale e sentito in cui Davide, da Londra, ha voluto parlare non solo a se stesso, ma ad una intera generazione che si sente “straniera”, isolata ed emarginata in un mondo pieno di divisioni.

“Sono un fiero cittadino del mondo, dedito alla ricerca e alla celebrazione della diversità in quanto chiave della bellezza degli esseri umani – questo afferma l’artista palermitano trapiantato a Londra – Mi sono sentito per assurdo straniero nel mio paese, e adesso lo sono di fatto in una città come Londra che però mi ha dato la possibilità di crescere a contatto con una dimensione multiculturale. Come diceva Nina Simone, gli artisti hanno il dovere di rispecchiare i tempi che vivono, ed è proprio questo il mio obiettivo”.

Straniero” è un album che unisce il classico e il moderno, dove le indiscusse qualità canore di “Sciortino” vengono esaltate da ricercate sonorità tra l’hip hop, il soul, il funk e il jazz. Un album dal sound internazionale con testi figli della grande tradizione cantautorale italiana. Un lavoro ricco di collaborazioni importanti: Daniele Silvestri e la sua band, la neo soul band romana ThrowBack, il rapper Tormento (ex leader dei Sottotono) e la stella del rap underground Johnny Marsiglia.

Shorty ha composto e prodotto i brani del disco in prima persona con la collaborazione del tastierista Claudio Guarcello e del chitarrista Alessandro La Barbera dei Retrospective For Love, e si è avvalso di un vasto team di musicisti: Karme Caruso e Alessandro Pollio alle tastiere, Alessandro “Concerto” Donadei alle chitarre, Emanuele Triglia al basso, Davide Savarese alla batteria, il producer Nebbia ai synth, Alessandro Presti alla tromba, Sebastiano Ragusa al sax.

L’album è stato registrato tra lo Studio Nero di Roma e il Macro Beats Studio di Milano, mixato a Londra da Tobin Jones al The Park Studios e masterizzato dallo storico engineer Noel Summerville (The Clash, White Stripes, Aphex Twin e tanti altri) al 3345 Mastering Studio.

Anche per i Retrospective for love – gruppo del quale Shorty è voce principale – è prevista l’uscita di un album per il prossimo 10 marzo, “con un’altra situazione e altra etichetta“, dal titolo Random Activities Of A Heart per Wormfood.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Caro ministro Carfagna, dove lo trova tutto questo ottimismo?

Cara ministra Mara Carfagna, purtroppo il suo ottimismo non è condivisibile! Lei saprà, spero, le dimensioni delle problematiche siciliane! Lei sa che in Sicilia mancano un milione di posti di lavoro per arrivare al rapporto popolazione occupati dell’Emilia Romagna! E che quindi continueremo a perdere ogni anno 25.000 persone che non troveranno lavoro e che dovranno emigrare?

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Sicilia e la Resistenza

La Sicilia non ebbe modo di partecipare alla fase finale che determinò la caduta del Fascismo. Essa rimarrà estranea agli avvenimenti del 25 luglio e dell’8 settembre segnati dalle dimissioni di Mussolini, dalla fine dell’alleanza con la Germania di Hitler dopo l’armistizio firmato dal maresciallo Pietro Badoglio
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin
Banner Skin Ferranti