Ok dall'Ars alla proroga di un anno per 5200 precari Asu | ilSicilia.it :ilSicilia.it

il provvedimento è l'unico emendamento approvato

Ok dall’Ars alla proroga di un anno per 5200 precari Asu

di
29 Dicembre 2019

L’Assemblea regionale siciliana ha approvato l’emendamento che proroga al 31 dicembre 2020 le attività di circa 5.200 Lavoratori socialmente utili.

“Sarebbe stato assurdo, dopo aver approvato ad ottobre la norma per la fuoriuscita dei lavoratori Asu dalle cooperative, ritrovarsi il primo gennaio senza le risorse per la prosecuzione delle attivita’ svolte dagli stessi – commenta Danilo Lo Giudice, deputato regionale Udc -. Adesso bisognerà avviare quel percorso virtuoso che potrà finalmente dare una risposta concreta e dignitosa a questi lavoratori”.

Per Carmelo Pullara, presidente del gruppo Autonomisti e Popolari – Idea Sicilia “nei prossimi due anni sara’ possibile avviare, con la giusta attenzione, un percorso appropriato per la definitiva stabilizzazione di quanti, da diversi anni, 25 per l’esattezza, lavorano con enti sociali, regionali e comunali, e per il riconoscimento definitivo di un contratto di lavoro stabile, che dia serenita’ ai lavoratori e alle loro famiglie”.

LEGGI ANCHE:

Ars, ok assestamento bilancio e rendiconto. Foti nuovo vicepresidente

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin