Oltre cinquecento siciliani in piazza a Roma per manifestare con Salvini :ilSicilia.it

provenivano da tutte le province

Oltre cinquecento siciliani in piazza a Roma per manifestare con Salvini

8 Dicembre 2018

Erano più di cinquecento i siciliani oggi a Roma per la manifestazione della Lega in piazza del Popolo, a cui hanno preso parte circa ottantamila persone. In tantissimi si sono recati nella Capitale con ogni mezzo per partecipare al comizio di Matteo Salvini, con striscioni delle varie città siciliane e bandiere con la Trinacria al seguito.

Fra questi, i leghisti palermitani con uno striscione “Palermo con Salvini“, ma anche tanti agrigentini, mazaresi, trapanesi, nisseni e molti altri provenienti da tutte e nove le province dell’Isola.

“A Roma si è scritta una pagina storica per l’Italia che vuole rinascere. E i tantissimi siciliani che hanno affollato piazza del Popolo per sostenere la Lega sono l’esempio più importante del cambiamento culturale avviato in Sicilia nel segno della rivoluzione del buon senso messa in atto da Matteo Salvini, che nell’Isola servirà anche per liberarci da tanti traditori della politica”. Ha detto Igor Gelarda, responsabile regionale siciliano enti locali della Lega, affiancato dal consigliere comunale palermitano Elio Ficarra.

“La Sicilia – ha aggiunto Gelarda – è una terra bellissima, con il modello della Lega formeremo una classe dirigente in grado di valorizzarla per come merita”. 

In piazza oltre a Igor Gelarda e all’altro responsabile enti locali Fabio Cantarella, c’era anche Stefano Candiani, commissario regionale della Lega e sottosegretario agli Interni, oltre a numerosi dirigenti e militanti siciliani.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona