Omicidio a Palermo, uccide la moglie e ferisce il figlio :ilSicilia.it
Palermo

sul posto le forze dell'ordine

Omicidio a Palermo, uccide la moglie e ferisce il figlio

15 Giugno 2019

Il 15 giugno, un uomo avrebbe ucciso la moglie Anna Maria Scala, 36 anni, commessa in un negozio di calzature in Corso Italia a Carini, ed è rimasto barricato nell’esercizio commerciale.

Il presunto assassino, Marco Ricci di 41 anni, avrebbe anche ferito il figlio quattordicenne. Nei primi concitati momenti, era stato detto si trattasse di una ragazza. I vigili del fuoco sono riusciti ad aprire la porta e i carabinieri l’hanno bloccato. Sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasportato il ragazzo all’ospedale Cervello. Per la moglie, invece, non c’è stato nulla da fare.

La coppia, secondo quanto sarebbe emerso, erano separati ma l’uomo non si era rassegnato alla fine del rapporto. La vittima si trovava nel negozio di scarpe in cui lavorava come commessa, quando è stata colpita alla gola con un taglierino.

Le indagini sono condotte dai carabinieri.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.