Omicidio a Pantelleria al culmine di una lite, vittima un uomo di 47 anni :ilSicilia.it
Trapani

In manette un cittadino tunisino

Omicidio a Pantelleria al culmine di una lite, vittima un uomo di 47 anni

di
10 Gennaio 2018

Omicidio a Pantelleria, dove una lite per futili motivi è finita nel sangue. La vittima è un isolano, Maurizio Fontana, di 47 anni. In manette, in stato di fermo, è finito un cittadino tunisino, Mohamed Ben Mariem, di 35 anni, da diverso tempo residente sull’isola.

L’omicidio, secondo una ricostruzione dei carabinieri intervenuti sul posto, sarebbe avvenuto al culmine di una lite scoppiata tra i due nella serata di ieri nella centralissima piazza Cavour. Lo straniero avrebbe utilizzato uno strumento tagliente, verosimilmente un coltello o un coccio di bottiglia, con cui ha trafitto al petto Maurizio Fontana.

La vittima, soccorsa dai sanitari del 118, è stata trasportata in ospedale dove è deceduta per le ferite riportate. Le indagini, condotte dai carabinieri con l’ausilio della guardia di finanza, hanno permesso di individuare subito l’uomo di origine tunisina che è stato rintracciato in una via adiacente al luogo del delitto. Determinanti sono state le dichiarazioni di alcune persone che hanno assistito alla lite, nonché il rinvenimento sul giubbotto e sullo zainetto dell’indagato di diverse tracce verosimilmente ematiche riconducibili alla vittima. Inoltre, in seguito ad una perquisizione personale, l’uomo di nazionalità tunisina è stato trovato in possesso di un coltello con una lama di circa 5 centimetri, su cui saranno svolti ulteriori accertamenti tecnici.

Il fermato, condotto presso la stazione carabinieri di Pantelleria, con il primo volo utile sarà trasportato e condotto presso il carcere di Trapani, in attesa dell’udienza di convalida del provvedimento restrittivo a suo carico.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.