21 gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.12
caronte manchette
caronte manchette
Catania

Il femminicidio è avvenuto a Giarre

Omicidio nel Catanese, donna uccisa a colpi di pistola dall’ex marito

28 dicembre 2018

Una 58enne, Sara Parisi, è stata uccisa con colpi di pistola a Giarre.

L’omicidio è avvenuto in strada, vicino all’abitazione della donna, che faceva per lavoro la badante. A sparare sarebbe stato l’ex marito, Francesco Privitera, pure lui 58 anni, muratore, dal quale era separato da anni. Questa mattina l’ha aspettata vicino casa e quando Rosaria Parisi è uscita per andare a lavoro ha cominciato a inveire contro di lei, che ha tentato di allontanarsi. Ma lui l’ha inseguita e le ha esploso contro diversi colpi di pistola uccidendola. Sono subito intervenuti dei familiari della donna e non è chiaro se al quel punto l’uomo si è suicidato o se sia rimasto ferito durante una colluttazione nel tentativo di disarmarlo. LA coppia aveva due figli, un maschio e una femmina, ma la donna aveva un altro figlio da un precedente matrimonio

L’uomo è stato soccorso da personale del 118 e trasferito in elicottero in gravi condizioni nell’ospedale Cannizzaro di Catania. Privitera, in codice rosso, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico ed è piantonato dai carabinieri. I medici temono per la sua vita. La coppia era separata da anni, fatto non accettato dall’uomo, e aveva due figli: una viveva con la madre a Giarre e l’altro a Londra.

La ricostruzione dell’accaduto è dei carabinieri, che indagano. Sarebbe stata la gelosia il movente che stamattina ha armato la mano di Francesco Privitera. L’uomo aveva scoperto su Facebook che la vittima, con la quale si era separato da circa sei anni, aveva una nuova relazione con un altro uomo.

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

Mafia, ladruncoli, o collezionisti seriali?

Quando si sente parlare di opere trafugate, molto spesso si pensa ad un gesto occasionale, magari a cura di balordi o inconsapevoli ladruncoli, che con poca esperienza arraffano alla meglio quello che capita sotto mano.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.