Omicidio Roberta Siragusa, il Comune di Caccamo si costituisce parte civile :ilSicilia.it
Palermo

IL FATTO

Omicidio Roberta Siragusa, il Comune di Caccamo si costituisce parte civile

di
1 Marzo 2022

Il Comune di Caccamo si è costituito parte civile al processo per l’omicidio di Roberta Siragusa, avvenuto a Caccamo la notte tra il 23 e il 24 gennaio del 2021. Imputato è l’ex fidanzato della vittima, Pietro Morreale.

Il processo si celebra davanti alla sezione seconda della Corte di Assise del Tribunale di Palermo presieduta dal giudice Vincenzo Terranova. L’imputato, accusato di omicidio aggravato e occultamento di cadavere, ha partecipato tramite il sistema di video conferenza.
Si sono costituiti parti civili il Comune di Caccamo e tre associazioni che hanno come scopo quello di contrastare la violenza di genere. La difesa dell’imputato, sostenuta dall’avvocato Gaetano Giunta, ha reiterato la richiesta di giudizio abbreviato, sollevando la questione di illegittimità costituzionale dell’art. 438 del codice di procedura penale che vieta la celebrazione del rito abbreviato per i reati puniti con la pena dell’ergastolo. Le difese di parte civile, sostenuta dagli avvocati Sergio Burgio, Giovanni Castronovo e Giuseppe Canzone, e il pm Giacomo Barbara si sono opposti.

La corte costituzionale si è già espressa ribadendo che il processo non si può celebrare con l’abbreviato per i reati puniti con la pena dell’ergastolo. La Corte di Assise ha rigettato la richiesta avanzata dalla difesa dell’imputato che ha anche chiesto che venisse disposto un esperimento giudiziale, finalizzato a riprodurre l’incendio durante il quale sarebbe stata bruciata la ragazza, avvenuto presso il campo sportivo di Caccamo e ripreso dalle telecamere di video sorveglianza di un bar.
Le difese delle parti civili si sono opposte, ritenendo impossibile replicare il rogo perché non si possono riprodurre le medesime condizioni atmosferiche della notte in cui è morta Roberta Siragusa. La corte si è riservata e ha ammesso tutti i mezzi di prova richiesti dalle parti, riducendo il numero dei periti indicati dalla difesa dell’imputato. Il processo è stato rinviato al prossimo 15 marzo per sentire i primi testimoni, pubblici ufficiali, indicati dal pm. In aula erano presenti soltanto i componenti della famiglia i genitori di Roberta e alcuni parenti della giovane.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro