Omicron 2, casi in aumento: "Il nuovo sintomo a lungo termine che spaventa" :ilSicilia.it

IL FATTO

Omicron 2, casi in aumento: “Il nuovo sintomo a lungo termine che spaventa”

di
11 Marzo 2022

Sono di nuovo in crescita i contagi da Covid in Italia. Nonostante la situazione sia in miglioramento, la circolazione virale è ancora alta e non bisogna abbassare la guardia. A lanciare l’allarme è il presidente della Fondazione Gimbe Nino Cartabellotta, commentando i dati della pandemia in Italia e la lieve inversione di tendenza registrata in questi giorni.

In alcune zone del paese si sta diffondendo Omicron 2, sottovariante molto contagiosa come la «sorella» Omicron. E da alcuni studi emergono nuovi sintomi a lungo termine legati all’infezione.

Casi in crescita anche in Cina, da dove è partito tutto.

Contagi in aumento in Italia e all’estero

Non si è ancora arrivati alla fase finale di questa lunga e interminabile crisi pandemica. Negli ultimi giorni infatti in Italia e in alcune parti del mondo è stato rilevato un nuovo aumento di casi da Covid-19. In Cina, da dove è partito tutto, un nuovo boom: nelle ultime ore sono state registrate 213 nuove infezioni di Covid-19 a trasmissione locale. Non solo. Sono stati segnalati 113 nuovi contagi importanti e 442 asintomatici, 130 dei quali provenienti dall’estero.

La strategia Zero Covid attuata in occasione delle Olimpiadi di Pechino non è bastata a evitare la recrudescenza dei contagi. Le infezioni non erano così tante dallo scoppio dell’epidemia a Wuhan nel 2020. Anche in Nuova Zelanda, boom di casi con 18 mila nuove infezioni.

Nino Cartabellotta

In Italia, sono cinque le regioni dove i casi hanno ripreso a crescere: Abruzzo, Molise, Calabria, Puglia e Sicilia. «La pandemia non è finita – spiega Cartabellotta – e in Italia la circolazione virale è ancora molto alta. Con i dati della pandemia in netto miglioramento e la drammatica situazione in Ucraina che ha catalizzato l’attenzione pubblica, si rischia un grave calo di attenzione nei confronti del Covid, che è un problema tutt’altro che risolto».

E continua: «Il virus circola in maniera molto elevata in Italia: nell’ultima settimana in alcune regioni non solo si è arrestata la diminuzione del numero dei nuovi casi, ma in qualche regione si vede qualche lieve aumento. In questa fase infatti il dato nazionale è influenzato al ribasso dalle principali regioni del Nord come la Lombardia, dove la situazione è particolarmente favorevole. Questo ovviamente trascina verso il basso il dato nazionale mentre in diverse regioni del centro sud si sta già verificando un’inversione di tendenza».

Omicron 2

In Umbria nell’ultima settimana sono aumentati i casi legati a Omicron 2. La sottovariante di Omicron, con un’elevata contagiosità.

Resta la criticità dei 7 milioni di italiani che non hanno ricevuto ancora la dose booster.

Conseguenze post Covid

Il Covid-19, anche in forma lieve, può provocare dei cambiamenti strutturali riconoscibili del cervello. Soprattutto in aree legate all’olfatto e alla memoria. Lo rivela un lavoro pubblicato sulla rivista Nature e condotto da Gwenaëlle Douaud della University of Oxford.

Dai risultati dello studio è emerso che alla seconda risonanza i pazienti guariti da Covid presentano diverse alterazioni strutturali e anatomiche come la riduzione della corteccia cerebrale, specie in alcune aree dedicate a memoria e olfatto. Non solo. È stata registrata anche la riduzione del volume complessivo del cervello e danni evidenti alla corteccia olfattiva. «Quanto questo quadro osservato sia reversibile nel tempo resta da indagare» conclude Douaud.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.