Operazione antidroga: gli arrestati a Carini | NOMI-FOTO :ilSicilia.it
Palermo

L'operazione Arcobaleno

Operazione antidroga: gli arrestati a Carini | NOMI-FOTO

di
4 Marzo 2021
DARICCA GIUSEPPE
DARICCA ROSA
DARICCA ROSALIA MARTINA
DI FILIPPO EMANUELE
LA MATTINA Francesco Antonino
LAZZARA pietro
LUCCHESE JONATHAN
PASSANTINO SALVATORE CL. '72
PISTONE ELISABETTA
SANSONE CATERINA
BELLOMONTE DOMENICO
BONDI CLAUDIO
CRISENZA VINCENZO
DARICCA FABIO

SCORRI LE FOTO IN ALTO

I carabinieri della Compagnia di Carini, del Gruppo di Palermo, del Nucleo Cinofili di Palermo – Villagrazia e del 9° Nucleo Elicotteri hanno eseguito misure cautelari – 7 di custodia cautelare in carcere e 7 ai domiciliari – nei confronti di 14 persone accusate di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, spaccio, detenzione abusiva di arma da sparo, detenzione di arma clandestina e ricettazione.
L’indagine, denominata “Arcobaleno”, coordinata dal procuratore aggiunto di Palermo Salvatore De Luca, è nata dall’arresto in flagranza di uno degli indagati, il 27 agosto 2018, finito in cella per una rapina al bar “NEW MIRAMARE” di Carini.
Durante una perquisizione furono trovati oltre alla refurtiva, 37 grammi di cocaina, 4.975 euro e una pistola calibro 38 con munizionamento.
L’attività investigativa, condotta per un anno attraverso intercettazioni e pedinamenti, ha consentito di scoprire una organizzazione che gestiva la coltivazione e lo spaccio di marijuana nei comuni di Carini, Palermo e Misilmeri. Nel corso dell’indagine sono stati arrestati 5 pusher, sequestrate tre piantagioni di marijuana (547 piante), tre pistole di cui una Smith e Wesson calibro 357 con matricola abrasa e munizioni, una lanciarazzi marca “Bruni” e una a tamburo calibro 8 marca “Lebel”, armi che, secondo gli inquirenti, servivano alla banda per le rapine.
Nell’organizzazione criminale c’era una rigida ripartizione dei compiti. Dal 2018, data di inizio dell’inchiesta, c’è stato un cambio ai vertici della organizzazione: alcuni indagati sono stati arrestati e sono stati sostituiti dalle mogli, che hanno portato avanti gli affari del clan.

I NOMI

Ecco gli indagati nell’operazione antidroga “Arcobaleno”, condotta dai carabinieri. In carcere sono finiti Antonino Francesco La Mattina, 24 anni; Pietro Lazzara, 40 anni; Claudia Bondì, 44 anni; Fabio Daricca, 44 anni; Elisabetta Pistone, 26 anni; Salvatore Passantino, 49 anni; Giuseppe Daricca, 31 anni.
Ai domiciliari: Vincenzo Crisenza, 52 anni; Domenico Bellomonte, 26 anni; Jonathan Lucchese, 28 anni; Caterina Sansone, 39 anni; Rosa Daricca, 48 anni; Martina Rosalia Daricca, 21 anni, Emanuele Di Filippo, 28 anni.

 

 

LEGGI ANCHE:

Palermo, producono tonnellate di marijuana e la spacciano in tutta la Sicilia: 14 arresti

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin