Operazione antimafia nel Trapanese: ecco chi è l'ex deputato Ruggirello :ilSicilia.it
Trapani

il fatto

Operazione antimafia nel Trapanese: ecco chi è l’ex deputato Ruggirello

di
7 Luglio 2020

Nel Parlamento siciliano per un decennio, nel corso di tre legislature, Parolo Ruggirello, indagato nell’inchiesta che ha portato all’arresto del boss mafioso Mariano Asaro, ha ricoperto uno dei ruoli chiave: quello di deputato-questore. Un incarico che gli ha garantito un ufficio di prestigio nel Palazzo che fu di Federico II ma soprattutto di assumere decisioni finanziarie.

Animo pacato e basso profilo, per Ruggirello i guai sono cominciati quando, finita la fase all’Assemblea siciliana, puntava all’elezione in Senato senza però riuscirci. Nel marzo dell’anno scorso l’ex deputato regionale è stato arrestato con l’accusa di associazione mafiosa nell’indagine della Procura distrettuale antimafia di Palermo che portò in carcere 25 persone, fra colonnelli e gregari del superlatitante Matteo Messina Denaro.

Cresciuto all’ombra del padre che negli anni ’60 e ’70 fu protagonista di scalata imprenditoriale nel campo dell’edilizia e diventando proprietario della Banca Industriale e patron del Trapani calcio, Paolo Ruggirello a metà degli anni Novanta scelse la politica, lasciando alla sorella la gestione delle aziende di famiglia e diventando col tempo uno dei ras del voto. Passato dal movimento autonomista dell’ex governatore siciliano Raffaele Lombardo al centrodestra, cinque anni fa Ruggirello prese la tessera del Pd assieme ad altri politici di centrodestra ai quali l’ala renziana aprì il partito non senza polemiche da parte delle altre correnti. Poi la fine del mandato parlamentare, il tentativo fallito di raggiungere Palazzo Madama e i guai giudiziari.

Leggi anche

Mafia, bufera nel Trapanese: arrestato il ‘dentista’ Asaro, indagati il sindaco di Paceco e Paolo Ruggirello | VIDEO

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin