Operazione "Stazioni sicure", il bilancio della Polizia ferroviaria :ilSicilia.it

in azione anche agenti in borghese

Operazione “Stazioni sicure”, il bilancio della Polizia ferroviaria

di
26 Agosto 2021

894 identificati, 124 bagagli controllati, 3 sanzioni elevate, 80 agenti impegnati in 25 stazioni della Sicilia: è questo il bilancio dell’ottava operazione dell’anno “Stazioni Sicure” organizzata a livello nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria, avvenuta lo scorso 24 agosto.

L’operazione ha l’obiettivo di prevenire e contrastare la commissione di eventuali azioni illecite da parte di malintenzionati. Gli agenti del Compartimento Polfer della Sicilia, sia in uniforme che in abiti civili, muniti di metal detector e palmari, coordinati dalla Sala Operativa, hanno controllato passeggeri e bagagli a seguito, attenzionando in particolare i punti più sensibili e le aree di maggior afflusso viaggiatori dei diversi impianti ferroviari.

Nella stazione di Palermo e Catania, i controlli della Polfer si sono svolti anche con l’ausilio dalle unità cinofile, antidroga e antiesplosivo, delle locali Questure. A Palermo Centrale, l’Operazione Stazioni Sicure ha avuto anche il supporto di personale del Reparto Prevenzione Crimine.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.