Ordine degli avvocati di Palermo: "Dimissioni del ministro Bonafede" :ilSicilia.it
Palermo

pericolosa confusione nell'opinione pubblica

Ordine degli avvocati di Palermo: “Dimissioni del ministro Bonafede”

12 Dicembre 2019

Il consiglio dell’ordine degli avvocati di Palermo chiede le dimissioni del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

Insomma, lo strafalcione giuridico del ministro della Giustizia non è di certo passato inosservato. La differenza, che secondo il ministro vi sarebbe fra dolo e colpa, è un errore grave, reso gravissimo dal fatto che il ministro è laureato in Giurisprudenza ed è lui stesso avvocato.

Le dichiarazioni del guardasigilli nel corso della trasmissione televisiva Porta a Porta di ieri, rese in assenza di contraddittorio, secondo cui “quando il reato non si riesce a dimostrare il dolo e quindi diventa un reato colposo, ha termini di prescrizione molto più bassi” – si legge in una nota dell’Ordine degli avvocati di Palermo – sono del tutto errate dal punto di vista tecnico-giuridico”.

Queste affermazioni, ribadiscono gli avvocati sono state poste a sostegno dell’opportunità della riforma della prescrizione e ingenerano pericolosa confusione nell’opinione pubblica.

L’Avvocatura nutre il fondato timore – continua la nota – che le riforme delle regole processuali e sostanziali, in ambito civile e penale, attualmente in discussione, siano quindi basate sulla errata percezione e conoscenza degli istituti giuridici”.

 

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.