Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia: insediato il Consiglio 2021 – 2025 :ilSicilia.it

l'annuncio

Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia: insediato il Consiglio 2021 – 2025

di
18 Maggio 2021

Si è riunito ieri, 17 maggio, a Palermo il nuovo Consiglio dell’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia, proclamato a seguito delle elezioni avvenute l’8 e il 9 aprile. I neoconsiglieri hanno votato il nuovo direttivo che guiderà i geologi siciliani per i prossimi 4 anni, all’unanimità dei presenti, in un clima di piena sintonia e unità di intenti.

Il Presidente dell’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia, per il quadriennio 2021 – 2025, sarà Mauro Corrao, riconosciuto e stimato geofisico catanese; la carica di Vicepresidente è stata assegnata a Davide Siragusano, mentre Segretario e Tesoriere del nuovo Consiglio saranno rispettivamente Marco Andolina e Paolo di Mattia.

“Le ultime elezioni” – afferma il neo Presidente – “sono state una festa di democrazia, con una grandissima partecipazione al voto da parte dei colleghi siciliani, agevolati dalla nuova metodologia di voto telematico. Il risultato ottenuto ci carica di entusiasmo ma anche di tutte le aspettative che i colleghi hanno riposto in noi per il rilancio della categoria” – continua Corrao – “faremo di tutto per portare le istanze e le competenze dei geologi nei tavoli decisionali a livello regionale”.

Il Vicepresidente Siragusano lancia un messaggio chiaro: “È giunto il momento in cui la politica e le istituzioni tutte comprendano che il professionista geologo ha un ruolo fondamentale per la tutela e la pianificazione del territorio. Non si può più chiamare in causa i geologi solo all’indomani di una catastrofe o dopo un evento calamitoso: serve, prima di ogni altra cosa, un piano di investimenti regionale che dia la possibilità a tutti gli Enti Locali di avvalersi della figura del geologo in pianta organica stabile”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin