Orlando: cittadinanza onoraria di Palermo a Rula Jebreal :ilSicilia.it
Banner Bibo
Palermo

lo ha deciso il sindaco

Orlando: cittadinanza onoraria di Palermo a Rula Jebreal

di
12 Giugno 2021

Rula Jebreal, scrittrice italo-israeliana di origine palestinese, ospite dell’Inner Wheel e del Pool anti violenza, è da oggi cittadina onoraria di Palermo. Il riconoscimento le è stato conferito dal sindaco Leoluca Orlando nel corso di una cerimonia che si è svolta questa mattina, presso la sede istituzionale di Palazzo delle Aquile, “per essere una intellettuale, scrittrice e docente universitaria, collaboratrice di testate internazionali tra le quali CNN e New York Times, impegnata nella difesa dei diritti umani e nella promozione della cultura come strumento imprescindibile per la diffusione e affermazione dei principi di uguaglianza, inclusione e rispetto delle diversità, spesso con posizioni che hanno fatto discutere”.

La cittadinanza è un riconoscimento “per una visione di società aperta e solidale, fondata sul rispetto e la parità di ogni vita umana, sul fondamentale valore della libertà individuale, respingendo ogni forma di abuso e discriminazione”.

E ancora, per la dedizione perseguita per la diffusione della parità di genere, nella denuncia di una piaga sociale sempre più radicata, da contrastare giuridicamente e intellettualmente, quale quella della violenza sulle donne, sottraendo a un devastante silenzio coloro che, private talvolta della vita, sono vittime di brutalità nel corpo e nell’anima” e come apprezzamento “per l’impegno profuso per l’affermazione della libertà, della giustizia e del rispetto dei diritti umani, valori condivisi e difesi da questa Città”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin