Orlando da Berlino: "I migranti non esistono, stop al dl Salvini" | ilSicilia.it :ilSicilia.it

il sindaco di palermo torna sul tema

Orlando da Berlino: “I migranti non esistono, stop al dl Salvini”

13 Gennaio 2020

“Spero che il governo cambi la legge di Salvini”. Lo ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, riferendosi al decreto sicurezza, in occasione di un incontro pubblico a Berlino con i comuni tedeschi che hanno dichiarato, insieme a Palermo, la loro disponibilità ad accogliere i migranti. “Gli scafisti e i criminali sfruttano le leggi correnti contro i migranti e i migranti ne sono vittime” ha continuato Orlando. Deve essere chiaro il concetto che “i migranti sono essere umani come gli altri”, ha detto Orlando, “anzi i ‘migranti’ non esistono, non sono una sub specie di esseri umani, sono semplicemente persone, che non hanno lavoro, che hanno problemi nei paesi da cui provengono”. 

In sette mesi, i comuni disposti ad accogliere i migranti salvati dal mare, in Germania, sono raddoppiati, passando da una sessantina a circa 120. È quello che è emerso da un incontro a Berlino, con il sindaco Orlando, la cui amministrazione ha stretto una sorta di alleanza con gli enti tedeschi. “Vogliamo essere ‘united for rescue’ e vogliamo essere sempre di più”, ha affermato Orlando, perché “quello che è importante è l’alleanza tra 120 comuni”, che, proprio come Palermo, hanno dichiarato la propria apertura e disponibilità all’accoglienza. “Al momento si sta lavorando per un coordinamento dei comuni ‘volenterosi’ a livello europeo” ha detto la deputata verde al Bundestag Luise Amtsberg.

“Dobbiamo mandare un messaggio chiaro: l’unico modo di mantenere la sicurezza è rispettare i diritti umani” ed è per questo che “Palermo è diventata la città più sicura d’Italia”: ha detto ancora il sindaco Orlando.

LEGGI ANCHE:

Candiani (Lega): “Palermo soffre ma Orlando è sempre in giro per il mondo”

Tardino (Lega): “Orlando si occupi dei problemi di Palermo”

Francesca Donato (Lega): “Orlando ha abbandonato Palermo al suo destino”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.