Orlando e Pogliese, quando i sindaci per uscire dalle corde devono mettere a posto i conti dei loro Comuni :ilSicilia.it

le difficoltà finanziarie dei Comuni siciliani

Orlando e Pogliese, quando i sindaci per uscire dalle corde devono mettere a posto i conti dei loro Comuni

di
1 Ottobre 2018

Palazzo Comitini, più o meno tre anni fa. Due sindaci, di cui uno della fascia tirrenica e l’altro delle zone interne  del Palermitano, scendono insieme le scale dopo un incontro con il commissario: “Ma tu che problemi hai, fa il primo, il dissesto lo ha dovuto dichiarare, o lo hai trovato? E il secondo : “L’ho trovato… certo” “Questa è la fortuna”, conclude l’altro. Una parabola realistica di come l’argomento “dissesto” o criticità finanziaria spesso diventi un alibi importante sull’impotenza ad agire. Altre volte e nel caso delle città più grosse e cariche di problemi, il livello di consolazione, diminuisce sensibilmente.

Le difficoltà finanziarie di bilancio di Salvo Pogliese a Catania e di Leoluca Orlando a Palermo pongono l’accento su una crisi di sistema, organizzativa e strutturale degli enti locali a cui, anche in Sicilia, non è estranea l’armonizzazione contabile, il nuovo sistema entrato in vigore nel 2015. Molti amministratori in questi anni hanno dovuto procedere nel tempo a un riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi e questo ha portato alla cancellazione di molti cifre divenuti inesigibili, creando un vuoto e un mancato equilibrio tra le risorse.

Inoltre oggi, rispetto al passato, l’impegno è collegato all’anno di spesa e il bilancio non è più solo di previsione, ma ha carattere autorizzatorio. Le singole poste di bilancio non possono essere più genericamente individuate, ma collegate a un obiettivo da raggiungere.

Il ritorno dopo 20 anni della previsione di cassa, ha causato per altro verso la necessità di continue variazioni di bilancio. Non è un caso infatti che a Palermo le principali contestazioni, o alcune delle più rilevanti tra le altre, hanno riguardato un eccesso di debiti fuori bilanci ai residui passivi, e problemi sul fondo crediti di dubbia esigibili alla tesoreria e alle anticipazioni della Cassa depositi e prestiti. La linearità dei passaggi e la conseguenzialità degli atti dunque attraversano uno schema che lascia sempre minori margini di approssimazione ( e di improvvisazione). Quali diventano al termine di questo lungo rosario di operazioni tecniche e contabili i margini di manovra e di gestione dei sindaci diventa quindi un quesito molto complesso.

Con questo non significa che i primi cittadini debbano pensare di potere accampare scuse in eterno. Tra Orlando e Pogliese poi la differenza nell’ordine di mandato è centrale. Orlando è succeduto a se stesso, per la seconda volta in 25 anni, sommando un decennio consecutivo complessivo, tra una cosa e l’altra, Pogliese ha ereditato dall’amministrazione di Enzo Bianco un quadro fortemente pregiudicato. Ciò premesso a entrambi conviene trovare in tempi rapidi soluzioni che consentano di uscire dall’angolo. E se per Orlando il quadro è aggravato dalla considerazione che lo stesso sindaco aveva legittimamente rivendicato negli ultimi anni il risultato di un bilancio risanato, Pogliese dovrà monetizzare l’interlocuzione con Roma e con Matteo Salvini attraverso soluzioni rapide o comunque velocemente intercettate e condivise.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

La stramberia dello stop alla Ztl notturna a Palermo

E’ possibile che questo sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, non riesca a mettere un freno alle stramberie del suo assessore alla Mobilità, Giusto Catania? Evidentemente, non ha una grande considerazione per i palermitani, proponendo l’abolizione della Ztl nella fascia oraria notturna
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.