Orlando gongola per i sondaggi. "È l'ultima volta che mi candido sindaco di Palermo" :ilSicilia.it
Palermo

Il "Professore" dalle officine Sandron

Orlando gongola per i sondaggi. “È l’ultima volta che mi candido sindaco di Palermo”

26 Maggio 2017
ORLANDO E I SUOI CANDIDATI
PALERMO 26.05.2017 – ORLANDO E I SUOI CANDIDATI
© FRANCO LANNINO / STUDIO CAMERA

Il sindaco uscente di Palermo, Leoluca Orlando, forte dei sondaggi che lo danno favorito per le elezioni dell’11 giugno, dalle officine Sandron rilancia la sua candidatura e il suo programma.

ORLANDO E I SUOI CANDIDATI
PALERMO 26.05.2017 – Orlando
© FRANCO LANNINO / STUDIO CAMERA

Coi riconoscimenti Unesco e di Capitale italiana della cultura 2018  “che nessuno ci ha regalato – ha detto – e forti di una credibilità nazionale e internazionale che sono la vera garanzia per questa città. Nel 2015 Palermo nel settore turistico era non classificata, oggi è la quarta città d’Italia. So perfettamente che molte cose sono ancora da fare – ha aggiunto – ma alla faccia dei barbari diciamo che la cultura produce economia, contro certi burattini nelle mani di burattinai“.

“Innovazione è mettere in sicurezza il cambio che abbiamo realizzato, ma – assicurastate sereni, è l’ultima volta che mi candido come sindaco di Palermo. Lo faccio per completare il secondo atto di questa esperienza e mettere in sicurezza il cammino iniziato, noi non ci vergogniamo di essere palermitani, si vergogni chi vuole fare tornare i tempi del sacco di Palermo, noi non consegneremo questo lavoro ai nemici di Palermo”.

ORLANDO E I SUOI CANDIDATI
PALERMO 26.05.2017 – Orlando
© FRANCO LANNINO / STUDIO CAMERA

“Palermo – ha aggiunto – è profondamente cambiata. A Roma, acqua e rifiuti significano mafia e corruzione, qui queste aziende sono pubbliche e risanate nei loro bilanci e se qualcuno dice che non è vero lo quereliamo, perché non si offende la credibilità di un’azienda, siamo orgogliosi delle nostre aziende partecipate. Gesip e Amia sono il ricordo di un passato vergognoso, oggi abbiamo aziende messe in sicurezza”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.