15 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 08.40
Palermo

l'iniziativa del primo cittadino di Palermo

Orlando in Germania annuncia la rete “Un porto Sicuro” a favore delle Ong

20 Giugno 2019

Oggi Leoluca Orlando è in Germania per parlare insieme al Capo della Chiesa Evangelica Tedesca, Heinrich Bedford-Strohm, e al sindaco di Düsseldorf Thomas Geisel, nella Westfalenhallen Arena davanti a circa 12.000 rappresentanti della convention nazionale dei laici evengelici tedeschi (Deutscher Evangelischer Kirchentag).

Già all’inizio di giugno il sindaco Orlando aveva lanciato insieme al vescovo Bedford-Strohm “l’Appello di Palermo” contro la criminalizzazione delle ONG che salvano vite nel Mediterraneo.

“Il network europeo “Un porto sicuro” costituisce un invito ad un impegno comune di tutti coloro che hanno a cuore i diritti umani e il diritto alla vita di quanti intraprendono la traversata del Mediterraneo – dichiara il sindaco Leoluca Orlando-. “Perché noi sindaci? Perché coniugare azione e visione è il nostro lavoro quotidiano. Noi sindaci proteggiamo tutti i giorni chi vive nelle nostre città e chi vi giunge da altri paesi, ci impegniamo per l’integrazione e l’inclusione contro ogni forma di emarginazione, ci impegniamo perché nessuno muoia di freddo, di fame e di sete. Noi integriamo le persone. Promuoviamo lo spirito comunità! Siamo un porto sicuro! Ci rifiutiamo di fare o lasciare annegare brutalmente bambini, donne e uomini nel mare davanti alle porte della nostra città e al confine del nostro Continente! Quando si fanno delle leggi – come i decreti di sicurezza ora in vigore in Italia – questi diritti vengono nei fatti aboliti. Mentre muoiono persone nel Mediterraneo, chi tenta di salvare le loro vite viene privato di questo diritto/dovere o addirittura perseguito”.

Orlando conclude: “I profughi perdono il diritto di essere salvati, perdono il diritto di raggiungere un porto sicuro, perché i porti sono chiusi. Ma un porto chiuso non è più un porto.”

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Non aprite quella pentola…

Vi sono diverse variabili che interferiscono con la comunicazione fra individui. Il livello di intimità raggiunto e il linguaggio del rifiuto utilizzato possono contribuire alla percezione distorta dei fatti e alla creazione di pregiudizi ed equivoci. Tutto dà voce a quei pensieri che sono fuori dalla consapevolezza.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.