Orlando Russo eletto nuovo presidente dell'Ati Idrico Messina :ilSicilia.it
Messina

il sindaco di Castelmola votato dall'assemblea

Orlando Russo eletto nuovo presidente dell’Ati Idrico Messina

27 Giugno 2019

L’assemblea dei sindaci dell’Ato Idrico Messina ha eletto oggi Orlando Russo presidente. 

Il sindaco di Castelmola, che aveva già assunto nei mesi scorsi la presidenza ad interim, diventa così presidente a pieno titolo dell’ente. La riunione dei sindaci dell’Ato Idrico di Messina con all’ordine del giorno la nomina del presidente in sostituzione del precedente decaduto Liborio Porracciolo, si è svolta ieri mattina alla presidenza del sindaco metropolitano Cateno De Luca.

L’assemblea, in seconda convocazione, ha votato quale presidente dell’Assemblea, ma anche del Consiglio direttivo il sindaco di Castelmola Russo, con 54 voti favorevoli, 3 schede nulle e 1 bianca.

Si ricostituisce così l’asset amministrativo e politico dell’ambito territoriale idrico di Messina per procedere agli importanti compiti che l’ambito ha in carico quali la redazione del piano d’ambito e l’affidamento della gestione del servizio idrico integrato per l’intero territorio provinciale.

Vanno ricercate soluzioni condivise da tutti i sindaci ha dichiarato il neo eletto Russo – se non si trova una soluzione in tal senso, saremo commissariati. È giusto invece che decidano coloro che hanno la responsabilità di gestire i propri comuni. Ringrazio i colleghi sindaci per la fiducia accordatami”.

Russo avrà, insomma, il compito di guidare l’Ati in una fase che vedrà l’ente impegnato in una sfida strategica che riguarderà l’intero territorio messinese.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.